annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'evoluzione della nostra passione

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Font Size
    #1

    L'evoluzione della nostra passione

    Ciao donne
    visto che al momento la moto è in garage per la maggior parte di noi, ciacoliamo almeno un pò della nostra grande passione in attesa di strapazzare alla grande le nostre cavalle? (fate le brave, non mi riferisco ai pettoruti )

    Magari di come si è evoluta nel corso degli anni, soprattutto per chi come nel mio caso di anni ne ha qualcuno in più di trenta ahahaha oppure quelli che sono gli obbiettivi per chi è ancora giovincella o comunque agli esordi!

    Io ad esempio posso dire di aver vissuto, fino ad ora, un ventennio (abbondante) motociclistico veramente fantastico, nonostante abbia potuto prendere la patente e la prima moto non prima dei 26 anni (avrei voluto che ciò accadesse molto prima ma il mio babbo era contrario!) ho potuto cambiare tante moto , spaziare in diversi generi e dopo tanti anni e tantissimi km appassionarmi di ciò che assolutamente non avrei mai e poi mai immaginato.... la pista!
    Ooooo già belle bambine, perchè io "nasco" nel 1998 come Harleista, è sulla mia prima Harley che ho imparato a guidare col mio bel foglio rosa nella tasca dei jeans (e mi sono fatta un culo bestiale perchè sono veramente dei cancelli ah ah)
    Questa passione mi è durata un decennio in cui ne ho cambiate mi pare quattro o cinque boh non mi ricordo, erano le uniche moto che mi piacessero, le supersportive mi facevano proprio orrore con tutta quella plastica .... , non guardavo la moto gp alla tele perchè proprio non me ne poteva fregà de meno... insomma diciamo che ero un pò chiusa di vedute ah ah ... a parte il motocross che mi piaceva da impazzire, non l'avevo mai praticato ma lo guardavo alla tele con la bava alla bocca , quel manicaccio di Travis Pastrana 199 era veramente un demonio!!

    Poi ho voluto provare una Buell xb09 (è una naked che ha sempre il motore Harley ma ovviamente un peso e una ciclistica differenti) e mi è piaciuta tantissimo, le ho fatto mettere un Termignoni aperto da arresto e ci ho fatto tre stagioni gironzolando per strada divertendomi da matti!
    Un bel dì vidi la Ducati 1098 nuova di un mio compare di giri e ne rimasi affascinata... (con tutta quella plastica???), me la fece provare per un breve tratto e ne rimasi estasiata, maledetto plasticone!!
    A novembre andai a fare un giretto ad EICMA e lì vidi quella che sarebbe stata la mia nuova moto: Ducati 848 evo corse special edition 2012
    Con lei sono entrata subito in sintonia e ci ho festeggiato " i miei primi 40 anni" ahahaha , oooo già, che bel regalo!
    L'ho usata mi pare due o tre stagioni per strada e ho provato a fare qualche sporadica pistata... un disastro ahahaha , il disagio fisico e mentale!
    Dopo di lei ho comprato la 899 e ho riprovato a fare qualche pistata, da lì è scoppiata la passione e non sono più andata in strada.
    In seguito per la stagione 2018 ho preso la nuova millona della Suzuki che però non è stata una scelta molto azzeccata, troppo potente per le mie capacità e non sono stata in grado di cavarne soddisfazioni.
    Nel frattempo un paio di anni fa dato che gioventù fa rima con irruenza ho preso anche una motoretta da cross, una Husquarna 85 due tempi da competizione che ... ragazze io una roba così piccola e merdosa non l'avevo mai provata ahahahaha vabbè da neofita sarebbe stato meglio un 125 4 tempi ma ovviamente ho voluto fare di testa mia! Mi sono divertita da morire quelle poche volte che l'ho usata ad Ottobiano solo che poi l'ho venduta in quanto purtroppo non avevo , non ho il tempo per fare anche questo e ovviamente ho scelto ciò che al momento è la passione più grande.

    La mia ultima moto in ordine di apparizione è la 959 che ho da due anni, questa sarà la terza stagione che passeremo insieme e posso dire che al momento lei è la moto giusta per me.

    Come avrete capito non sono una sentimentalona con le moto eh ahahahaha

  • Font Size
    #2
    Ue ragazze mi raccomando mettete delle foto delle vostre motorette passate presenti e future!

    Commenta


    • Font Size
      #3
      Originariamente inviato da Simona199 Visualizza il messaggio
      Ciao donne
      visto che al momento la moto è in garage per la maggior parte di noi, ciacoliamo almeno un pò della nostra grande passione in attesa di strapazzare alla grande le nostre cavalle? (fate le brave, non mi riferisco ai pettoruti )

      Magari di come si è evoluta nel corso degli anni, soprattutto per chi come nel mio caso di anni ne ha qualcuno in più di trenta ahahaha oppure quelli che sono gli obbiettivi per chi è ancora giovincella o comunque agli esordi!

      Io ad esempio posso dire di aver vissuto, fino ad ora, un ventennio (abbondante) motociclistico veramente fantastico, nonostante abbia potuto prendere la patente e la prima moto non prima dei 26 anni (avrei voluto che ciò accadesse molto prima ma il mio babbo era contrario!) ho potuto cambiare tante moto , spaziare in diversi generi e dopo tanti anni e tantissimi km appassionarmi di ciò che assolutamente non avrei mai e poi mai immaginato.... la pista!
      Ooooo già belle bambine, perchè io "nasco" nel 1998 come Harleista, è sulla mia prima Harley che ho imparato a guidare col mio bel foglio rosa nella tasca dei jeans (e mi sono fatta un culo bestiale perchè sono veramente dei cancelli ah ah)
      Questa passione mi è durata un decennio in cui ne ho cambiate mi pare quattro o cinque boh non mi ricordo, erano le uniche moto che mi piacessero, le supersportive mi facevano proprio orrore con tutta quella plastica .... , non guardavo la moto gp alla tele perchè proprio non me ne poteva fregà de meno... insomma diciamo che ero un pò chiusa di vedute ah ah ... a parte il motocross che mi piaceva da impazzire, non l'avevo mai praticato ma lo guardavo alla tele con la bava alla bocca , quel manicaccio di Travis Pastrana 199 era veramente un demonio!!

      Poi ho voluto provare una Buell xb09 (è una naked che ha sempre il motore Harley ma ovviamente un peso e una ciclistica differenti) e mi è piaciuta tantissimo, le ho fatto mettere un Termignoni aperto da arresto e ci ho fatto tre stagioni gironzolando per strada divertendomi da matti!
      Un bel dì vidi la Ducati 1098 nuova di un mio compare di giri e ne rimasi affascinata... (con tutta quella plastica???), me la fece provare per un breve tratto e ne rimasi estasiata, maledetto plasticone!!
      A novembre andai a fare un giretto ad EICMA e lì vidi quella che sarebbe stata la mia nuova moto: Ducati 848 evo corse special edition 2012
      Con lei sono entrata subito in sintonia e ci ho festeggiato " i miei primi 40 anni" ahahaha , oooo già, che bel regalo!
      L'ho usata mi pare due o tre stagioni per strada e ho provato a fare qualche sporadica pistata... un disastro ahahaha , il disagio fisico e mentale!
      Dopo di lei ho comprato la 899 e ho riprovato a fare qualche pistata, da lì è scoppiata la passione e non sono più andata in strada.
      In seguito per la stagione 2018 ho preso la nuova millona della Suzuki che però non è stata una scelta molto azzeccata, troppo potente per le mie capacità e non sono stata in grado di cavarne soddisfazioni.
      Nel frattempo un paio di anni fa dato che gioventù fa rima con irruenza ho preso anche una motoretta da cross, una Husquarna 85 due tempi da competizione che ... ragazze io una roba così piccola e merdosa non l'avevo mai provata ahahahaha vabbè da neofita sarebbe stato meglio un 125 4 tempi ma ovviamente ho voluto fare di testa mia! Mi sono divertita da morire quelle poche volte che l'ho usata ad Ottobiano solo che poi l'ho venduta in quanto purtroppo non avevo , non ho il tempo per fare anche questo e ovviamente ho scelto ciò che al momento è la passione più grande.

      La mia ultima moto in ordine di apparizione è la 959 che ho da due anni, questa sarà la terza stagione che passeremo insieme e posso dire che al momento lei è la moto giusta per me.

      Come avrete capito non sono una sentimentalona con le moto eh ahahahaha
      Grande simo bellissima discussione e bellissimo racconto

      Commenta


      • Font Size
        #4
        Vabbé Supersimo, le voglie te le sei tolte, l'età avanza, mò sei quasi pronta per un bel Kymco 175.
        Oh, è per smanettoni pure quello eh (adesso m'ammazza)

        Commenta


        • Font Size
          #5
          Allora la mia passione non nasce propriamente dalle moto ma dai motori. Passione presente in qualsiasi membro della mia famiglia. Credo che tutto sia iniziato quando ancora non parlavo. Il mio vicino di casa non chè grande amico di mio papà all'epoca aveva un motorclub che organizzava gare regionali di kart (si, a fano c'era una pista famosissima di kart dove mi pare se non ricordo male corresse anche il mondiale anni prima sul mare ormai in totale abbandono da tantissimi anni purtroppo. "La pista del mare" si chiamava proprio cosi) in più seguiva dei team di motocross dove correva anche il figlio. Vivendo tutti nello stesso residence ricordo che da piccoli entrare nel suo garage era il mondo delle meraviglie.. moto attrezzi poster ovunque. I weekend complice anche mio fratello eravamo soliti ad aggregarci a loro e seguire le varie gare. In casa si è sempre guardato motogp superbike formula1 in tv e l'ora di silenzio sul divano la domenica era sacrosanta.
          Da bambina facevamo le gare con le bici (nel palazzo dove vivevamo eravamo solo 2 femmine e tutti bambini maschi quindi diciamo che ho giocato poco con le barbie ) e ricordo che facevo finta di girare la manopolina facendo il rumore delle moto.
          Ricordo che all'epoca non c'erano tutte le leggi sulla sicurezza di ora e d'estate la sera dopo cena facevano sempre un giro in moto io davanti mio padre in mezzo che guida e mio fratello dietro niente caschi niente protezioni niente di niente vabbè che sicuramente facevamo i 20all'ora ma mi pareva di volare ed è il ricordo più bello che ho della mia infanzia.
          Poi crescendo questo passione è rimasta nascosta. Era una cosa "da maschi" e complice anche il terrore che mi facessi male nei miei genitori non mi hanno mai permesso di andare "oltre". Durante l'adolescenza credo verso i 16/17 anni sempre questo mio vicino di casa (nel frattempo mi ero trasferita e quindi i pomeriggi nel garage delle meraviglie con tutti i bambini e le storie racing erano finiti) mi chiama per dirmi che un noto motorclub di Fano cercava delle ragazze "madrine" per i loro eventi. Da lì ho ripreso a reinsermi nel mondo dei motori. Per tanti anni con questo motorclub ho seguito solo auto. Poi abbiamo fatto 3 edizioni di "Sapori e motori" una manifestazione che coinvolgeva tutta la città il lungomare veniva allestito di stand e i motori (auto moto mezzi militari di tutto e di più) incontravano la gastronomia della nostra zona, era perticolare vedere delle belle moto da gare affianco a uno stand di brodetto di pesce Poi durante una di queste edizioni ho conosciuto un team pesarese di cross e ho iniziato a seguire delle gare di cross e enduro ma anche raduni rally drift (ammetto che sono nata fortunata questa è una zona in cui i motori sono molto ben sentiti se l'hanno denominata "terra dei motori" non è un caso). Fino a quando per puro caso avevo passato un casting per lavorare in superbike.. da lì è stato tutto un susseguirsi e ho cosciuto tutti gli attuali team e agenzie con cui ho lavorato in questi anni nel mondo delle corse.. dai privati passando per civ sbk e motogp. Fino a quando 2 anni fa sempre per caso su instagram mi sono imbattuta su MR.DAIDEGAS e questo forum. Ho desiderato vivere questa passione dall'altro lato ma ho sempre creduto di non poterlo fare e mi bastava vivere questo mondo in maniera collaterale. Prima di questo forum non avevo MAI conosciuto una ragazza motociclista beh che dire il resto lo conoscete già... quindi GRAZIE DDG

          Commenta


          • Font Size
            #6
            Originariamente inviato da Simona199 Visualizza il messaggio
            Ciao donne
            visto che al momento la moto è in garage per la maggior parte di noi, ciacoliamo almeno un pò della nostra grande passione in attesa di strapazzare alla grande le nostre cavalle? (fate le brave, non mi riferisco ai pettoruti )

            Magari di come si è evoluta nel corso degli anni, soprattutto per chi come nel mio caso di anni ne ha qualcuno in più di trenta ahahaha oppure quelli che sono gli obbiettivi per chi è ancora giovincella o comunque agli esordi!

            Io ad esempio posso dire di aver vissuto, fino ad ora, un ventennio (abbondante) motociclistico veramente fantastico, nonostante abbia potuto prendere la patente e la prima moto non prima dei 26 anni (avrei voluto che ciò accadesse molto prima ma il mio babbo era contrario!) ho potuto cambiare tante moto , spaziare in diversi generi e dopo tanti anni e tantissimi km appassionarmi di ciò che assolutamente non avrei mai e poi mai immaginato.... la pista!
            Ooooo già belle bambine, perchè io "nasco" nel 1998 come Harleista, è sulla mia prima Harley che ho imparato a guidare col mio bel foglio rosa nella tasca dei jeans (e mi sono fatta un culo bestiale perchè sono veramente dei cancelli ah ah)
            Questa passione mi è durata un decennio in cui ne ho cambiate mi pare quattro o cinque boh non mi ricordo, erano le uniche moto che mi piacessero, le supersportive mi facevano proprio orrore con tutta quella plastica .... , non guardavo la moto gp alla tele perchè proprio non me ne poteva fregà de meno... insomma diciamo che ero un pò chiusa di vedute ah ah ... a parte il motocross che mi piaceva da impazzire, non l'avevo mai praticato ma lo guardavo alla tele con la bava alla bocca , quel manicaccio di Travis Pastrana 199 era veramente un demonio!!

            Poi ho voluto provare una Buell xb09 (è una naked che ha sempre il motore Harley ma ovviamente un peso e una ciclistica differenti) e mi è piaciuta tantissimo, le ho fatto mettere un Termignoni aperto da arresto e ci ho fatto tre stagioni gironzolando per strada divertendomi da matti!
            Un bel dì vidi la Ducati 1098 nuova di un mio compare di giri e ne rimasi affascinata... (con tutta quella plastica???), me la fece provare per un breve tratto e ne rimasi estasiata, maledetto plasticone!!
            A novembre andai a fare un giretto ad EICMA e lì vidi quella che sarebbe stata la mia nuova moto: Ducati 848 evo corse special edition 2012
            Con lei sono entrata subito in sintonia e ci ho festeggiato " i miei primi 40 anni" ahahaha , oooo già, che bel regalo!
            L'ho usata mi pare due o tre stagioni per strada e ho provato a fare qualche sporadica pistata... un disastro ahahaha , il disagio fisico e mentale!
            Dopo di lei ho comprato la 899 e ho riprovato a fare qualche pistata, da lì è scoppiata la passione e non sono più andata in strada.
            In seguito per la stagione 2018 ho preso la nuova millona della Suzuki che però non è stata una scelta molto azzeccata, troppo potente per le mie capacità e non sono stata in grado di cavarne soddisfazioni.
            Nel frattempo un paio di anni fa dato che gioventù fa rima con irruenza ho preso anche una motoretta da cross, una Husquarna 85 due tempi da competizione che ... ragazze io una roba così piccola e merdosa non l'avevo mai provata ahahahaha vabbè da neofita sarebbe stato meglio un 125 4 tempi ma ovviamente ho voluto fare di testa mia! Mi sono divertita da morire quelle poche volte che l'ho usata ad Ottobiano solo che poi l'ho venduta in quanto purtroppo non avevo , non ho il tempo per fare anche questo e ovviamente ho scelto ciò che al momento è la passione più grande.

            La mia ultima moto in ordine di apparizione è la 959 che ho da due anni, questa sarà la terza stagione che passeremo insieme e posso dire che al momento lei è la moto giusta per me.

            Come avrete capito non sono una sentimentalona con le moto eh ahahahaha
            Grande Simona!! Che bella storia! ​​​​​​

            Comunque c'era da aspettarselo... Sei la nostra SuperSimoPilotessa.

            Commenta


            • Font Size
              #7
              Originariamente inviato da springer Visualizza il messaggio
              Vabbé Supersimo, le voglie te le sei tolte, l'età avanza, mò sei quasi pronta per un bel Kymco 175.
              Oh, è per smanettoni pure quello eh (adesso m'ammazza)
              ahaha Springerone te possino incoronà eh no caro mio non me le sono mica tolte ancora tutte le voglie, anzi , prima ho dimenticato di menzionare il supermotard che ho provato una volta sola l'anno scorso ma mi è piaciuto da impazzire!
              Ho sempre un sacco di pruriti, come ne passa uno ecco che ne arrivano due ahaha

              Commenta


              • Font Size
                #8
                Originariamente inviato da Gabe75 Visualizza il messaggio

                Grande Simona!! Che bella storia! ​​​​​​

                Comunque c'era da aspettarselo... Sei la nostra SuperSimoPilotessa.
                Grazie Gabe!

                Commenta


                • Font Size
                  #9
                  e mettiamola una fotina carina! Qui ero a Rijeka due anni fa, manco a dirlo... grazie a DAIDEGAS!!

                  Commenta


                  • Font Size
                    #10
                    Originariamente inviato da MikyRacing Visualizza il messaggio
                    Allora la mia passione non nasce propriamente dalle moto ma dai motori. Passione presente in qualsiasi membro della mia famiglia. Credo che tutto sia iniziato quando ancora non parlavo. Il mio vicino di casa non chè grande amico di mio papà all'epoca aveva un motorclub che organizzava gare regionali di kart (si, a fano c'era una pista famosissima di kart dove mi pare se non ricordo male corresse anche il mondiale anni prima sul mare ormai in totale abbandono da tantissimi anni purtroppo. "La pista del mare" si chiamava proprio cosi) in più seguiva dei team di motocross dove correva anche il figlio. Vivendo tutti nello stesso residence ricordo che da piccoli entrare nel suo garage era il mondo delle meraviglie.. moto attrezzi poster ovunque. I weekend complice anche mio fratello eravamo soliti ad aggregarci a loro e seguire le varie gare. In casa si è sempre guardato motogp superbike formula1 in tv e l'ora di silenzio sul divano la domenica era sacrosanta.
                    Da bambina facevamo le gare con le bici (nel palazzo dove vivevamo eravamo solo 2 femmine e tutti bambini maschi quindi diciamo che ho giocato poco con le barbie ) e ricordo che facevo finta di girare la manopolina facendo il rumore delle moto.
                    Ricordo che all'epoca non c'erano tutte le leggi sulla sicurezza di ora e d'estate la sera dopo cena facevano sempre un giro in moto io davanti mio padre in mezzo che guida e mio fratello dietro niente caschi niente protezioni niente di niente vabbè che sicuramente facevamo i 20all'ora ma mi pareva di volare ed è il ricordo più bello che ho della mia infanzia.
                    Poi crescendo questo passione è rimasta nascosta. Era una cosa "da maschi" e complice anche il terrore che mi facessi male nei miei genitori non mi hanno mai permesso di andare "oltre". Durante l'adolescenza credo verso i 16/17 anni sempre questo mio vicino di casa (nel frattempo mi ero trasferita e quindi i pomeriggi nel garage delle meraviglie con tutti i bambini e le storie racing erano finiti) mi chiama per dirmi che un noto motorclub di Fano cercava delle ragazze "madrine" per i loro eventi. Da lì ho ripreso a reinsermi nel mondo dei motori. Per tanti anni con questo motorclub ho seguito solo auto. Poi abbiamo fatto 3 edizioni di "Sapori e motori" una manifestazione che coinvolgeva tutta la città il lungomare veniva allestito di stand e i motori (auto moto mezzi militari di tutto e di più) incontravano la gastronomia della nostra zona, era perticolare vedere delle belle moto da gare affianco a uno stand di brodetto di pesce Poi durante una di queste edizioni ho conosciuto un team pesarese di cross e ho iniziato a seguire delle gare di cross e enduro ma anche raduni rally drift (ammetto che sono nata fortunata questa è una zona in cui i motori sono molto ben sentiti se l'hanno denominata "terra dei motori" non è un caso). Fino a quando per puro caso avevo passato un casting per lavorare in superbike.. da lì è stato tutto un susseguirsi e ho cosciuto tutti gli attuali team e agenzie con cui ho lavorato in questi anni nel mondo delle corse.. dai privati passando per civ sbk e motogp. Fino a quando 2 anni fa sempre per caso su instagram mi sono imbattuta su MR.DAIDEGAS e questo forum. Ho desiderato vivere questa passione dall'altro lato ma ho sempre creduto di non poterlo fare e mi bastava vivere questo mondo in maniera collaterale. Prima di questo forum non avevo MAI conosciuto una ragazza motociclista beh che dire il resto lo conoscete già... quindi GRAZIE DDG
                    Bellissima storia Miky, raccontata molto bene, si sente l'emozione del ricordo.
                    Chapeau

                    Commenta


                    • Font Size
                      #11
                      Grande Simo!appena ho due minuti ti rispondo con calma

                      Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

                      Commenta


                      • Font Size
                        #12
                        Originariamente inviato da Simona199 Visualizza il messaggio
                        Ciao donne
                        visto che al momento la moto è in garage per la maggior parte di noi, ciacoliamo almeno un pò della nostra grande passione in attesa di strapazzare alla grande le nostre cavalle? (fate le brave, non mi riferisco ai pettoruti )

                        Magari di come si è evoluta nel corso degli anni, soprattutto per chi come nel mio caso di anni ne ha qualcuno in più di trenta ahahaha oppure quelli che sono gli obbiettivi per chi è ancora giovincella o comunque agli esordi!

                        Io ad esempio posso dire di aver vissuto, fino ad ora, un ventennio (abbondante) motociclistico veramente fantastico, nonostante abbia potuto prendere la patente e la prima moto non prima dei 26 anni (avrei voluto che ciò accadesse molto prima ma il mio babbo era contrario!) ho potuto cambiare tante moto , spaziare in diversi generi e dopo tanti anni e tantissimi km appassionarmi di ciò che assolutamente non avrei mai e poi mai immaginato.... la pista!
                        Ooooo già belle bambine, perchè io "nasco" nel 1998 come Harleista, è sulla mia prima Harley che ho imparato a guidare col mio bel foglio rosa nella tasca dei jeans (e mi sono fatta un culo bestiale perchè sono veramente dei cancelli ah ah)
                        Questa passione mi è durata un decennio in cui ne ho cambiate mi pare quattro o cinque boh non mi ricordo, erano le uniche moto che mi piacessero, le supersportive mi facevano proprio orrore con tutta quella plastica .... , non guardavo la moto gp alla tele perchè proprio non me ne poteva fregà de meno... insomma diciamo che ero un pò chiusa di vedute ah ah ... a parte il motocross che mi piaceva da impazzire, non l'avevo mai praticato ma lo guardavo alla tele con la bava alla bocca , quel manicaccio di Travis Pastrana 199 era veramente un demonio!!

                        Poi ho voluto provare una Buell xb09 (è una naked che ha sempre il motore Harley ma ovviamente un peso e una ciclistica differenti) e mi è piaciuta tantissimo, le ho fatto mettere un Termignoni aperto da arresto e ci ho fatto tre stagioni gironzolando per strada divertendomi da matti!
                        Un bel dì vidi la Ducati 1098 nuova di un mio compare di giri e ne rimasi affascinata... (con tutta quella plastica???), me la fece provare per un breve tratto e ne rimasi estasiata, maledetto plasticone!!
                        A novembre andai a fare un giretto ad EICMA e lì vidi quella che sarebbe stata la mia nuova moto: Ducati 848 evo corse special edition 2012
                        Con lei sono entrata subito in sintonia e ci ho festeggiato " i miei primi 40 anni" ahahaha , oooo già, che bel regalo!
                        L'ho usata mi pare due o tre stagioni per strada e ho provato a fare qualche sporadica pistata... un disastro ahahaha , il disagio fisico e mentale!
                        Dopo di lei ho comprato la 899 e ho riprovato a fare qualche pistata, da lì è scoppiata la passione e non sono più andata in strada.
                        In seguito per la stagione 2018 ho preso la nuova millona della Suzuki che però non è stata una scelta molto azzeccata, troppo potente per le mie capacità e non sono stata in grado di cavarne soddisfazioni.
                        Nel frattempo un paio di anni fa dato che gioventù fa rima con irruenza ho preso anche una motoretta da cross, una Husquarna 85 due tempi da competizione che ... ragazze io una roba così piccola e merdosa non l'avevo mai provata ahahahaha vabbè da neofita sarebbe stato meglio un 125 4 tempi ma ovviamente ho voluto fare di testa mia! Mi sono divertita da morire quelle poche volte che l'ho usata ad Ottobiano solo che poi l'ho venduta in quanto purtroppo non avevo , non ho il tempo per fare anche questo e ovviamente ho scelto ciò che al momento è la passione più grande.

                        La mia ultima moto in ordine di apparizione è la 959 che ho da due anni, questa sarà la terza stagione che passeremo insieme e posso dire che al momento lei è la moto giusta per me.

                        Come avrete capito non sono una sentimentalona con le moto eh ahahahaha
                        Grande Simo sei un mito, te lo devo dire

                        Commenta


                        • Font Size
                          #13
                          Originariamente inviato da MikyRacing Visualizza il messaggio
                          Allora la mia passione non nasce propriamente dalle moto ma dai motori. Passione presente in qualsiasi membro della mia famiglia. Credo che tutto sia iniziato quando ancora non parlavo. Il mio vicino di casa non chè grande amico di mio papà all'epoca aveva un motorclub che organizzava gare regionali di kart (si, a fano c'era una pista famosissima di kart dove mi pare se non ricordo male corresse anche il mondiale anni prima sul mare ormai in totale abbandono da tantissimi anni purtroppo. "La pista del mare" si chiamava proprio cosi) in più seguiva dei team di motocross dove correva anche il figlio. Vivendo tutti nello stesso residence ricordo che da piccoli entrare nel suo garage era il mondo delle meraviglie.. moto attrezzi poster ovunque. I weekend complice anche mio fratello eravamo soliti ad aggregarci a loro e seguire le varie gare. In casa si è sempre guardato motogp superbike formula1 in tv e l'ora di silenzio sul divano la domenica era sacrosanta.
                          Da bambina facevamo le gare con le bici (nel palazzo dove vivevamo eravamo solo 2 femmine e tutti bambini maschi quindi diciamo che ho giocato poco con le barbie ) e ricordo che facevo finta di girare la manopolina facendo il rumore delle moto.
                          Ricordo che all'epoca non c'erano tutte le leggi sulla sicurezza di ora e d'estate la sera dopo cena facevano sempre un giro in moto io davanti mio padre in mezzo che guida e mio fratello dietro niente caschi niente protezioni niente di niente vabbè che sicuramente facevamo i 20all'ora ma mi pareva di volare ed è il ricordo più bello che ho della mia infanzia.
                          Poi crescendo questo passione è rimasta nascosta. Era una cosa "da maschi" e complice anche il terrore che mi facessi male nei miei genitori non mi hanno mai permesso di andare "oltre". Durante l'adolescenza credo verso i 16/17 anni sempre questo mio vicino di casa (nel frattempo mi ero trasferita e quindi i pomeriggi nel garage delle meraviglie con tutti i bambini e le storie racing erano finiti) mi chiama per dirmi che un noto motorclub di Fano cercava delle ragazze "madrine" per i loro eventi. Da lì ho ripreso a reinsermi nel mondo dei motori. Per tanti anni con questo motorclub ho seguito solo auto. Poi abbiamo fatto 3 edizioni di "Sapori e motori" una manifestazione che coinvolgeva tutta la città il lungomare veniva allestito di stand e i motori (auto moto mezzi militari di tutto e di più) incontravano la gastronomia della nostra zona, era perticolare vedere delle belle moto da gare affianco a uno stand di brodetto di pesce Poi durante una di queste edizioni ho conosciuto un team pesarese di cross e ho iniziato a seguire delle gare di cross e enduro ma anche raduni rally drift (ammetto che sono nata fortunata questa è una zona in cui i motori sono molto ben sentiti se l'hanno denominata "terra dei motori" non è un caso). Fino a quando per puro caso avevo passato un casting per lavorare in superbike.. da lì è stato tutto un susseguirsi e ho cosciuto tutti gli attuali team e agenzie con cui ho lavorato in questi anni nel mondo delle corse.. dai privati passando per civ sbk e motogp. Fino a quando 2 anni fa sempre per caso su instagram mi sono imbattuta su MR.DAIDEGAS e questo forum. Ho desiderato vivere questa passione dall'altro lato ma ho sempre creduto di non poterlo fare e mi bastava vivere questo mondo in maniera collaterale. Prima di questo forum non avevo MAI conosciuto una ragazza motociclista beh che dire il resto lo conoscete già... quindi GRAZIE DDG
                          Che bello Miky wow, anche tu sei partita praticamente da piccolissima con questa passione

                          Commenta


                          • Font Size
                            #14
                            Originariamente inviato da Lau93 Visualizza il messaggio
                            Grande Simo sei un mito, te lo devo dire
                            Grazie Laura!

                            Commenta


                            • Font Size
                              #15
                              Mi piace molto questa discussione e racconto anche io come mi sono avvicinata alle moto. Penso di essermi appassionata dal nulla, anche se un briciolo di amore per la velocità probabilmente l'ho sempre avuta dentro sin da piccola. É nato tutto intorno ai 13 anni, periodo che ha coinciso esattamente con il mio abbandono al mondo dell'equitazione. Ricordo bene quando mentre ero a cavallo, neanche un anno prima che lasciassi il salto ostacoli, vidi la mia istruttrice arrivare in sella a una cavalla a motore ...li mi è scattato qualcosa. Ho visto per la prima volta una ragazza su una moto e ho pensato "cavolo che bello sarebbe poter averne una"! Da li in poi ho sempre avuto un'attrazione irrefrenata per le moto e la velocità. In casa abbiamo sempre guardato la Motogp e io, ovviamente, restavo incantata nel vedere le imprese di Valentino Rossi. Sempre ai 13 anni chiesi ai miei di potermi far fare il patentino per lo scooter, cosa alla quale loro acconsentirono, ma allo stesso tempo si rifiutarono di comprarmi qualsiasi mezzo a due ruote. Mio fratello che al tempo aveva il gsx 1000 ( temevo lui e quella moto come la peste e infatti non ci salii mai), si propose di comprarmi almeno un 50ino ma, mia madre lo minacciò di essere sbattuto fuori casa e quindi non fu fatto nulla. Ovviamente io mi rifiutai di fare il patentino. Nel frattempo crescevo e continuavo a guardare le moto quando passavano, mi giravo appena sentivo un motore acceso, una malattia così grande che convinsi la mia migliore amica che da grandi, ci seremo comprate la ninja verde...beh posso dire che a me la passione è rimasta e lo zx6r continua ad essere il mio sogno ( non verde però ). Arrivata a 20 anni conobbi un ragazzo poco più piccolo di me con l'r125 e da lì iniziai a fare la zavorrina... non sapevo neanche cosa volesse dire salire in moto, ma con lui ho fatto i primi passi su un mezzo non tanto potente e che ci consentiva di essere più tranquilli nonostante lui fosse comunque mezzo matto . Negli anni poi conobbi sempre più persone con la moto, ho perso il conto di quanti amici mi hanno portata in giro, di quanti mi dicevano "Laura tu la moto la devi avere, non puoi stare sempre dietro come passeggera". Intorno ai 24 anni decisi di fare la patente, la A2. Ero consapevole che non avrei mai avuto il mezzo, ma volevo a tutti i costi almeno la patente. Al tempo, purtroppo non andò bene, ma non smisi mai di pensare alle moto. Dopo due anni conobbi un mio caro amico, forse il più folle tra tutti. Grazie a lui risalii in sella, mi fece guidare lo zx10r, io che avevo appena guidato una gladius con l autoscuola due anni prima e mai più, ma grazie a lui e alla sua pazienza mi misi in sella e da lì è stata una sorta di ondata positiva. Ho riprovato la patente, questa volta la A3 prendendola, il mio ragazzo del tempo mi portò in pista per girare con le pitbike e anche lì è stato amore. Prima di allora non avevo mai pensato alla pista, ma una volta girato anche con altre persone e sentendomi super attratta dall idea di andare sempre più veloce, non sono più riuscita a staccarmi dall idea di voler girare solo ed esclusivamente in pista sempre con l'idea, più avanti, di farlo con il mio bel zx6r ovviamente il racconto manca delle mie mille avventure ma penso sia già molto lungo. Ad oggi che ho quasi 28 anni, posso dire che la moto è la mia passione più grande è che non abbandonerò mai spero di non avervi annoiate e non essere stata troppo prolissa

                              Commenta

                              X
                              Sto operando...
                              X