Announcement

Collapse
No announcement yet.

Ingaggiato Miller Petrucci in uscita E con Dovi che fa?

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Ingaggiato Miller Petrucci in uscita E con Dovi che fa?

    L’annuncio di Jack oggi. A Danilo offerta la Superbike, ma lui pensa all’Aprilia. Trattativa al ribasso per il vice iridato

    Jack Miller ha firmato il contratto che lo promuoverà la prossima stagione nel team ufficiale Ducati. L’annuncio è previsto per questa mattina, e rappresenta il primo mattone di Borgo Panigale in ottica 2021. Miller è il terzo australiano in rosso nell’era MotoGP, dopo Troy Bayliss (2003-04, più l’apparizione vincente al GP di Valencia 2006) e soprattutto Casey Stoner (2007-10), l’unico a vincere il Mondiale con la Ducati nel 2007, con un bilancio totale di 23 vittorie e 42 podi.

    Un anno più opzione

    Per Miller un contratto di una stagione a poco meno di un milione, più un’opzione a favore della squadra per la seconda. Il suo arrivo era stato blindato già lo scorso anno nel weekend di Zeltweg quando, dopo l’idea di riprendere Jorge Lorenzo affidandogli la GP19 del team Pramac, il pilota di Townsville aveva ricevuto un’immediata offerta dalla Ktm. Il no fermo di Paolo Campinoti, proprietario della Pramac, aveva contribuito a bloccare l’operazione, mentre a Miller era stata garantita la promozione, dopo tre stagioni (inclusa questa che deve partire) con la squadra toscana, con cui ha ottenuto 5 podi nel 2019, per l’8° posto finale. A sostituirlo sarà probabilmente Jorge Martin, iridato Moto3 2018 e ora in Moto2, che affiancherebbe Francesco Bagnaia, chiamato comunque a ridiscutere il biennale in scadenza a fine anno.

    Trattativa complicata

    L’arrivo di Miller indirizza verso la porta di uscita Danilo Petrucci, anche se per sancire il divorzio (se non altro dal team MotoGP) bisognerà attendere l’esito della trattativa che la Ducati ha iniziato con Simone Battistella, manager di Andrea Dovizioso. Discussione che rischia di avere tempi lunghi: per la pandemia mondiale che inciderà parecchio sui bilanci di Borgo Panigale (vendite azzerate per oltre due mesi in quello che è il periodo più caldo per il mercato moto), anche il budget di Ducati Corse sarà rivisto al ribasso. I quasi 6 milioni annuali che Dovizioso prende attualmente più o meno quanto offerto a Maverick Viñales in inverno, prima che lo spagnolo decidesse di restare alla Yamaha - non ci sono più. Ora si tratterà di vedere se il tiramolla inevitabile tra le due parti, al momento ancora lontane, porterà a un accordo o se invece, dopo 8 anni, le strade di Andrea e della rossa siano destinate a separarsi. «La Ducati desidera assolutamente che Andrea rimanga. Noi vogliamo provare a vincere il Mondiale con lui. Se anche lui ha il sogno di lottare per vincerlo, credo che la sua sola vera opzione sia la Ducati» dice Paolo Ciabatti, il diesse della rossa impegnato a portare avanti la trattativa.

    Petrucci

    Quanto a Petrucci, per lui potrebbe nascere la possibilità di correre in Superbike col team Aruba, ma è un’ipotesi ancora prematura. «L’altro giorno sulla Gazzetta che ricordava la scomparsa di Niki Lauda ho letto questa frase di Lewis Hamilton: “Mi chiedeva spesso: Lewis, cosa ti serve per andare più forte? È stata la lezione più grande che mi abbia insegnato”. Ecco, io vorrei che la Ducati avesse fatto questa domanda a Danilo lo scorso anno. La verità è che non lo hanno mai voluto veramente» spiega Alberto Vergani, manager di Petrucci. Con quasi tutti i posti nei team ufficiali già occupati, per Petrucci, che un anno fa di questi tempi si preparava a vincere al Mugello, le possibilità restano limitate: «La Superbike potrebbe essere una buona opzione e siamo grati a Ducati che ce l’ha ventilata, ma Danilo vuole provare a restare in MotoGP». E in questo momento non ci sono molte opportunità. La più appetibile sulla carta si chiama Aprilia, con Noale che aspetta la sentenza del Tas sulla squalifica per doping di Andrea Iannone. «Me la cavo con una battuta: porte aperte all’Aprilia. In passato aveva già cercato Danilo, potrebbe essere un bel progetto».

    La Gazzetta dello Sport 27 May 2020 Di Paolo Ianieri

  • #2
    Contratto annuale per miller. Come volevasi dimostrare, ripartono i "borgo panigale hunger games"

    Comment


    • #3
      il manager di petrucci dice che il dovi al 99% è in ducati
      La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

      AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


      https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

      Basta un click

      Comment


      • #4
        Credo anche io. Tanto il Dovi chiederà 6 milioni, Ducati ne offrirà 3 e si metteranno d'accordo per 4 - 4,5 e pace.
        Tanto Ducati sa benissimo che al momento meglio di Dovi, su quella moto, non c'è nessuno e lo stesso Dovi sa che se non rimane in Rosso, probabilmente smetterà.

        Comment


        • #5
          Originally posted by AG_KTM View Post
          Contratto annuale per miller. Come volevasi dimostrare, ripartono i "borgo panigale hunger games"
          Non vinceranno mai una mazza

          Comment


          • #6
            Originally posted by JB hsm View Post

            Non vinceranno mai una mazza
            Per fortuna ogni tanto si sente anche una buona notizia!

            Comment


            • #7
              Originally posted by AG_KTM View Post

              Per fortuna ogni tanto si sente anche una buona notizia!
              Ogni tanto? E' dal 2007 che si sente sta notizia

              Comment


              • #8
                Originally posted by luciocabrio View Post
                il manager di petrucci dice che il dovi al 99% è in ducati
                Eh ma il manager di petrucci è un volpone... che poi era lo stesso di melandri...

                Comment


                • #9
                  Dovizioso deve accettare MOLTI meno soldi.....

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by mito22 View Post
                    Dovizioso deve accettare MOLTI meno soldi.....
                    Se no? Chi prendono?

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by Torakiky View Post

                      Se no? Chi prendono?
                      anche qui
                      sennò dove va?
                      Pensi che ktm abbia voglia di sganciare 6 sacchi per il dovi?
                      La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

                      AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


                      https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

                      Basta un click

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by luciocabrio View Post

                        anche qui
                        sennò dove va?
                        Pensi che ktm abbia voglia di sganciare 6 sacchi per il dovi?
                        Non so, onestamente, così come non so che budget abbia Ducati per i piloti. Certo è che, per quest'anno, Dovizioso è l'unico su piazza con speranze reali di fare almeno secondo: vale 6 milioni? Non so, ma se li valeva l'anno scorso (e se Lorenzo valeva 12,5 a stagione...), si potrebbe dire che li valga anche quest'anno.
                        KTM, più che altro, mi domando per cosa prenderebbe Dovi in generale, che siano 2-4-6 milioni

                        Aggiungo: per un pilota che non ha bisogno di riscatto, accettare MOLTI meno soldi è un insulto. Può essere un buon candidato per una squadra con ambizioni di vittoria? Cioè, anche se accettasse, con che voglia correrebbe?

                        Comment


                        • #13
                          2021 TOTO COMPAGNO Miller in Ducati MotoGP ufficiale

                          Comment


                          • #14
                            Dispiace leggere alcuni beceri commenti; ma siete mai stati motociclisti? Secondo voi tutto si riduce ad una mera questione economica? Avete mai conosciuto un pilota( anche di non altissimo livello)? I soldi non sono tutto, un pilota vero valuta sempre il livello di competitività del team/mezzo sul quale si imbarcherà nel mare degli squali. La ducati fornisce un pacchetto altamente competitivo, è l'unica che può aspirare a battere la Honda di Marquez. Tutto dipende dalla voglia che ha dovizioso di inseguire il suo sogno, da quante palle ha per lanciare di nuovo la sfida. Dovi, firma e caccia le palle, una volta per tutte!
                            sigpicNo signor agente, non stavo correndo è che la moto romba:gaen:

                            Comment


                            • #15
                              Continuo a credere che da tempo il Dovi abbia firmato pure per 2021-22 con Ducati. No Fabio-Marquez-Viñales, si a un nuovo contratto per Dovi...

                              Comment

                              Working...
                              X