annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Valentino Rossi non dimentica: “Impossibile perdonare Marquez dopo Sepang 2015”

Comprimi
X
Comprimi
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Font Size
    #1

    Valentino Rossi non dimentica: “Impossibile perdonare Marquez dopo Sepang 2015”

    cura di Marco Beltrami

    Nella sua ultima intervista Valentino Rossi è tornato a parlare dei rapporti con Marc Marquez spiegando il perché la situazione è ormai compromessa e irrecuperabile dopo quanto accaduto nel 2015 sul circuito di Sepang. Per il pilota di Tavullia, pronto ad una nuova avventura nel team Petronas, perdonare lo spagnolo è impossibile.

    Valentino Rossi non dimentica e non perdona. Il "dottore" nella sua ultima intervista è tornato a parlare del rapporto con Marc Marquez, compromesso ormai definitivamente dopo i fatti del 2015, dopo l'ormai famoso "incidente" di Sepang. Il campione di Tavullia che nella prossima stagione di MotoGP correrà con il team Petronas, satellite della Yamaha, ha rivelato di provare nei confronti dell'avversario spagnolo gli stessi sentimenti di allora
    In un'intervista ai microfoni de Il Corriere della Sera, Valentino Rossi è tornato sulla sua rivalità con Marc Marquez segnata da quanto accaduto a Sepang nel 2015.

    La leggenda italiana delle due ruote si rese protagonista di un duello feroce con l'avversario, nel Gran Premio della Malesia, che si concluse con la collisione che portò alla caduta del secondo. I giudici decisero di punire Rossi, che dal canto suo puntò il dito sulle responsabilità dell'avversario, relegandolo all'ultima fila nell'appuntamento finale della stagione. Una situazione che compromise il suo primato nel Mondiale che si concluse con la vittoria di Lorenzo, che vinse la gara decisiva nonostante la rimonta del Dottore. Da allora il rapporto tra Rossi e Marquez, tra dichiarazioni al vetriolo, e nuove sfide in pista si è compromesso

    Nessuna speranza di una ricomposizione a giudicare dalle ultime parole di Valentino: "Perdonare Marquez? Impossibile. Quello che mi ha fatto non è perdonabile. Quando ripenso a quei giorni ho le stesse sensazioni di allora. E sono passati sei anni. Mi pare difficile che possano cambiare". Discorso dunque che sembra assolutamente chiuso. Rossi ha detto la sua anche su quanto accaduto nella scorsa stagione, con l'azzardo del ritorno in pista immediato di Marquez dopo il grave infortunio che ha poi compromesso l'intera stagione: "Il dottor Costa è stato pioniere, un luminare. Ha rivoluzionato cure e modi di recupero, riducendo i tempi dell’immobilità, ha indicato una via preziosissima. Poi, dopo quel rientro lampo di Lorenzo ad Assen nel 2013, per evitare rischi in eccesso, la Dorna ha fissato dei paletti. Con Marquez sono saltati tutti, di colpo, chissà come mai"

    Da fanpage


  • Font Size
    #2
    e be normale forse solo con una amissione e con delle scuse si potrebbe perdonare

    Commenta


    • Font Size
      #3
      Per me non riesce a perdonare se stesso di esserci caduto come un pollo

      Commenta


      • Font Size
        #4
        Originariamente inviato da luciocabrio Visualizza il messaggio
        Per me non riesce a perdonare se stesso di esserci caduto come un pollo
        Cosa poteva fare???...in pista intendo

        Commenta


        • Font Size
          #5
          Originariamente inviato da ame Visualizza il messaggio

          Cosa poteva fare???...in pista intendo
          Doveva stare zitto in quella maledetta conferenza stampa e fare semplicemente le sue gare

          Commenta


          • Font Size
            #6
            Esatto

            Commenta


            • Font Size
              #7
              L’intervista é stata fatta al corriere della sera.
              Qui ne riportano uno pezzo un po’ più lungo sull’argomento:

              https://www.sportal.it/moto/valentin...e-marquez.html

              Nel corso di una lunga e interessante intervista concessa al Corriere della Sera Valentino Rossi è stato molto chiaro riguardo ai rapporti con Marc Marquez. “Impossibile perdonarlo – ha confermato -. Quello che mi ha fatto non è perdonabile. Quando ripenso a quei giorni ho le stesse sensazioni di allora. E sono passati sei anni. Mi pare difficile che possano cambiare”.

              “Bello sapere che Marquez non c’è – ha aggiunto -? Ahahah… qui serve una risposta diplomatica: mi dispiace moltissimo che non possa correre. Se guarirà, cosa che al momento non sa nessuno, nemmeno lui, tornerà forte come prima. Ma non è stato Marquez l’avversario più forte che ho incontrato”.

              “Credo che Marquez abbia voluto tornare a correre troppo presto dopo l’operazione e non ho capito come abbiano permesso che accadesse – ha concluso Rossi -. Allora: il dottor Costa è stato pioniere, un luminare. Ha rivoluzionato cure e modi di recupero, riducendo i tempi dell’immobilità, ha indicato una via preziosissima. Poi, dopo quel rientro lampo di Lorenzo ad Assen nel 2013, per evitare rischi in eccesso, la Dorna ha fissato dei paletti. Con Marquez sono saltati tutti, di colpo, chissà come mai”.


              Commenta


              • Font Size
                #8
                la cosa piu interessante dell'intervista è questa:
                "Poi, dopo quel rientro lampo di Lorenzo ad Assen nel 2013, per evitare rischi in eccesso, la Dorna ha fissato dei paletti. Con Marquez sono saltati tutti, di colpo, chissà come mai"

                Quindi vuoi vedere che nel rientro flash di MM centrano non solo i medici!?


                Manca poi la parte esilarante:
                "Ma non è stato Marquez l'avversari piu forte che ho incontrato"

                ho 3 ipotesi:
                1 - Marquez non è stato l'avversario piu forte poichè non è stato proprio il suo avversario,
                2 - Marquez non è stato l'avverario piu forte perchè a forza è una grandezza di tipo vettoriale cioè risulta determinata da direzione, modulo e verso e si misura in Newton, effettivamente ci sono (pochi) piloti piu muscolosi...
                3 - caxxo Gibernau è vero G I B E R N A U !

                Commenta


                • Font Size
                  #9
                  Eeehhhh...il 2015.....mannaggia mannaggia.

                  Commenta


                  • Font Size
                    #10
                    Che rosikata..... sa benissimo che Marquez può vincere molto più di lui e quindi rosika di brutto

                    Commenta


                    • Font Size
                      #11
                      Originariamente inviato da ventottoore Visualizza il messaggio
                      la cosa piu interessante dell'intervista è questa:
                      "Poi, dopo quel rientro lampo di Lorenzo ad Assen nel 2013, per evitare rischi in eccesso, la Dorna ha fissato dei paletti. Con Marquez sono saltati tutti, di colpo, chissà come mai"

                      Quindi vuoi vedere che nel rientro flash di MM centrano non solo i medici!?


                      Manca poi la parte esilarante:
                      "Ma non è stato Marquez l'avversari piu forte che ho incontrato"

                      ho 3 ipotesi:
                      1 - Marquez non è stato l'avversario piu forte poichè non è stato proprio il suo avversario,
                      2 - Marquez non è stato l'avverario piu forte perchè a forza è una grandezza di tipo vettoriale cioè risulta determinata da direzione, modulo e verso e si misura in Newton, effettivamente ci sono (pochi) piloti piu muscolosi...
                      3 - caxxo Gibernau è vero G I B E R N A U !
                      Penso si riferisca a Stoner.
                      MM è sicuramente il più scorretto.

                      Commenta


                      • Font Size
                        #12
                        Bellissima la risposta diplomatica sull'assenza di MM in pista.

                        Commenta


                        • Font Size
                          #13
                          Originariamente inviato da Cooper Visualizza il messaggio
                          Che rosikata..... sa benissimo che Marquez può vincere molto più di lui e quindi rosika di brutto
                          Eppure per il momento rimane a quota 8. E chissà quando finirà la meledizione di Sepang

                          Commenta


                          • Font Size
                            #14
                            Ma se non l’ho mai, e mai lo perdonerò io che sono Biaggista figuriamoci il Vecchio Pollo Osvaldo

                            Ciao

                            Commenta


                            • Font Size
                              #15
                              E quindi chi sarebbe il più forte? stoner?così può dire che almeno Stoner l'ha battuto in pista?
                              A me marquez pare pure più forte di stoner a dirla tutta (e tutti sapete quanto "lovvo" l'australiano) o è la honda che è stata 3 spanne sopra...

                              Commenta

                              X
                              Sto operando...
                              X