Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

Bautista: questa Ducati va come voglio io

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Pheel
    replied
    Originally posted by fabiotrb View Post
    Petrucci confermato ai test collettivi SBK con la versione AMA della Panigale. Vediamo come va rispetto agli altri, pur guidando una versione meno performante. Quindi si prospettano per lui anche delle sostituzioni eventuali nei mondiali Sbk o MotoGP? Con tutte quelle moto in giro..
    Se andasse bene, non vedo perché Ducati non dovrebbe chiamarlo come sostituto qualora servisse. Anche per la GP...

    Leave a comment:


  • Cholo
    replied
    Molto bene!

    Leave a comment:


  • fabiotrb
    replied
    Petrucci confermato ai test collettivi SBK con la versione AMA della Panigale. Vediamo come va rispetto agli altri, pur guidando una versione meno performante. Quindi si prospettano per lui anche delle sostituzioni eventuali nei mondiali Sbk o MotoGP? Con tutte quelle moto in giro..

    Leave a comment:


  • andrea nadiani
    replied
    .
    Originally posted by luciocabrio View Post

    Per me sottovalutate bautista è la v4 (che è la più nuova del lotto)
    Secondo me non lo sottovaluta nessuno, però anche vero che credo sarà difficile ritrovare quell'alchimia devastante del 2019.
    Quest'anno il Turco sarà l'uomo da battere e Rea, speriamo Kawasaki gli dia una moto decente.
    Con loro 2 ci sarà sicuramente anche il Bau, non vedo nessun'altro oltre loro 3.

    Leave a comment:


  • luciocabrio
    replied
    Originally posted by ruggero View Post
    Secondo me sarà dura che si ripeta, anzi secondo me farà fatica come redding, i risultati che ha ottenuto nel 2019 secondo me sono stati propiziati dal fatto che la kawa è stata presa in contropiede dalle prestazioni del V4.
    Ora la kawa ha un altro motore e a differenza dell'anno passato potrà adeguare il cambio alla limitazioni di giri e jonny avrà il dente avvelenato, poi ora c'è anche il turco con la Yamaha, ce la farò a mettersi in mezzo alla lota tra questi due che se le danno di santa ragione?
    Per me sottovalutate bautista è la v4 (che è la più nuova del lotto)

    Leave a comment:


  • ruggero
    replied
    Secondo me sarà dura che si ripeta, anzi secondo me farà fatica come redding, i risultati che ha ottenuto nel 2019 secondo me sono stati propiziati dal fatto che la kawa è stata presa in contropiede dalle prestazioni del V4.
    Ora la kawa ha un altro motore e a differenza dell'anno passato potrà adeguare il cambio alla limitazioni di giri e jonny avrà il dente avvelenato, poi ora c'è anche il turco con la Yamaha, ce la farò a mettersi in mezzo alla lota tra questi due che se le danno di santa ragione?

    Leave a comment:


  • Hotslider
    replied
    Certo che il primo anno di V4 lo stava facendo e con un Rea tenace.... Adesso sarà un po più dura.... Si prospetta un gran bel mondiale.... Se solo la Kawa riuscisse a dare in mano a Rea una moto un filo più prestante......

    Comunque a prescindere secondo me si scorneranno tra di loro!
    Last edited by Hotslider; 15-01-22, 15:02.

    Leave a comment:


  • luciocabrio
    replied
    Originally posted by ilverdone View Post
    sono curioso di vedere come gestirà la pressione che gli mette toprak....😉la vedo dura per bau.
    l'unico che non ha nulla da perdere è rea,che suppongo starà alla finestra a guardare i due che si scannano....😎
    L'unica sarebbe tenerlo dietro a 2/3 secondi ​​​​​​
    È nelle gare bagnate cercare di racimolare più punti possibili senza stenderli, visto che pure il turco non è un mostro nel bagnato (a differenza di rea)

    Leave a comment:


  • ilverdone
    replied
    sono curioso di vedere come gestirà la pressione che gli mette toprak....😉la vedo dura per bau.
    l'unico che non ha nulla da perdere è rea,che suppongo starà alla finestra a guardare i due che si scannano....😎

    Leave a comment:


  • Hotslider
    replied
    Sarà dura che Bautista possa replicare l'inizio 2019...... Sono convinto sia quello che ha più chance dei 3.... La Ducati secondo me è ancora superiore alle altre, non così evidente come nel 2019 ma diciamo che ha mantenuto un certo distacco, poi se Bautista ci si trova subito a suo agio.....

    Leave a comment:


  • luciocabrio
    replied
    intervista più lunga da insella

    Nella stagione che inizierà ad aprile, sul circuito di Aragon, ritroveremo Alvaro Bautista a vestire i colori Ducati, così come nel 2019. Era l’anno del suo debutto in Superbike e lo spagnolo conquistò un totale di sedici successi – di cui i primi undici consecutivi – mostrando un feeling con la moto quasi perfetto. Il titolo, però, sfuggì e andò nelle mani di Jonathan Rea e dopo due stagioni lontani, il binomio italo-spagnolo è pronto a riprovarci.

    Il paragone con Redding
    Intervistato dal sito tedesco Speedweek.com Bautista ha raccontato: “Quando sono arrivato in Ducati nel 2019, si trattava di un nuovo progetto, era la prima stagione con questa moto. Era anche la mia prima stagione in un nuovo campionato, con gomme e piste diverse. Presumo che i piloti arrivati dopo di me avrebbero dovuto almeno ottenere i miei stessi risultati. Invece sembra che abbiano faticato più di quanto si aspettassero. Ma devo anche dire che all'epoca ho fatto un'ottima stagione e migliorare tali risultati è difficile”. Né Scott Redding né Michale Ruben Rinaldi sono riusciti a vincere il titolo e Bautista sottolinea: “Redding aveva già un anno di esperienza con questa moto, maturata nel campionato britannico, quindi è arrivato qui con più esperienza di me. in più la moto era anche migliore dopo un anno di sviluppo”.

    "Avevo bisogno di più esperienza"
    Nel 2019 Bautista non è riuscito a imporsi su Rea: “Avevo vinto le prime undici gare della mia prima stagione e sembrava che vincere il titolo sarebbe stato facile. Non l'ho mai pensato. Allora, sono stato molto fortunato ad avere subito un buon feeling con la moto e a riuscire a guidarla molto velocemente. Comunque era il mio primo anno, avevo bisogno di più esperienza: con la moto, con le gomme, con gli ingegneri. Allora abbiamo commesso degli errori perché abbiamo preso le decisioni sbagliate sulla base della mancanza di dati. Oggi siamo più preparati in vista del futuro: vediamo quali risultati posso ottenere”.

    Leave a comment:


  • andrea nadiani
    replied
    Si, un week intero di vittorie però.
    Se vedi i ruolini di marcia degli altri 2 sono ben diversi, han vinto praticamente il doppio.

    Si si, quest'anno rispetto il 2021 inizia prima, però era una goduria quando la prima gare nell'Isola di Filippo a fine febbraio.

    Leave a comment:


  • luciocabrio
    replied
    Originally posted by andrea nadiani View Post

    Bah, il mondiale non te lo giochi con una manciata di manche vinte. Sinceramente non l'ho mai reputato in gioco.
    Fino qualche anno fa iniziava a fine febbraio, ora fanno troppe ferie
    No dicevo che lo scorso anno è iniziata tardi causa covid (me lo ricordo bene che ero con la moglie all'ospedale )
    se conti il distacco è praticamente un weekend di gare...e di caxxate ne ha fatte 3 o 4
    Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 3 6 6 2 2 3 2 2 1 1 6 1 3 3 Rit 1 1 2 3 3 1 1 2 1 Rit 2 2 1 AN 1 1 6 Rit 1 1 3 2 AN 4 564
    Jonathan Rea Kawasaki 1 1 2 3 1 1 3 3 3 2 1 20 1 1 1 Rit 3 3 2 2 3 2 1 2 4 1 6 2 AN 5 Rit Rit 1 2 3 2 1 AN 1 551
    Scott Redding Ducati 4 8 1 1 3 16 4 4 4 Rit 18 4 2 5 2 2 2 1 1 1 2 12 5 3 1 15 3 3 AN 2 2 2 2 9 2 1 3 AN 2 501

    Leave a comment:


  • andrea nadiani
    replied
    Originally posted by luciocabrio View Post

    con più attenzione e un pelo più di manico se lo poteva giocare pure redding (non vincere eh) quindi vedremo...
    almeno quest'anno il mondiale inizia prima rispetto allo scorso anno
    Bah, il mondiale non te lo giochi con una manciata di manche vinte. Sinceramente non l'ho mai reputato in gioco.
    Fino qualche anno fa iniziava a fine febbraio, ora fanno troppe ferie

    Leave a comment:


  • luciocabrio
    replied
    Originally posted by andrea nadiani View Post

    Ah si, hai ragione è la mia testa che con il "hanno" è andata subito a pensare al team in toto.
    E comunque speriamo sia come dice il Bau, un'altro che si gioca gare e titolo ci vuole, altrimenti ci troviamo di nuovo solo con Rea e Ratza.
    con più attenzione e un pelo più di manico se lo poteva giocare pure redding (non vincere eh) quindi vedremo...
    almeno quest'anno il mondiale inizia prima rispetto allo scorso anno

    Leave a comment:

X
Working...
X