Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

CRISTO l'han chiamata R7 per davvero

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    CRISTO l'han chiamata R7 per davvero

    Nessuna moto avrebbe mai osato confrontarsi con la YZF-R7 originale. Solo 500 esemplari prodotti in serie nel 1999 per ottenere l'omologazione per il World Superbike e la 8 ore di Suzuka. Cavalcata da piloti leggendari come Noriyuki Haga e Akira Yanagawa, la YZF-R7 è considerata una delle moto giapponesi più esotiche e desiderabili mai costruite.




    Il nome della nuova R7 è un tributo per la superbike YZF-R7 originale in edizione limitata. Orgogliosa portatrice di un nome illustre, la R7 2021 è un nuovo modo di pensare alle Supersport, creata per attirare un pubblico più giovane e realizzata per far provare alle nuove generazioni di piloti il brivido, l'emozione e l'orgoglio del possesso di ogni R-Series.




  • Font Size
    #2
    Dati? Scheda, prezzo?

    Comment


    • Font Size
      #3
      Originally posted by Hotslider View Post
      Dati? Scheda, prezzo?
      Motore CP2 da 689 cc: Prestazioni sportive con il divertimento di tutti i giorni


      Con il suo chiaro focus sulla pura emozione di guida, l'accessibilità e la convenienza, la nuova R7 rappresenta una nuova dimensione entusiasmante della famiglia R-Series Supersport. Considerato come uno dei modelli di maggiore carattere, più reattivi e affidabili della categoria, il motore Yamaha CP2 da 689 cc è il propulsore perfetto per questo nuovo modello.

      Con un albero motore a 270° che genera una sequenza di scoppi irregolari, il motore DOHC a 2 cilindri e 4 valvole raffreddato a liquido eroga una coppia corposa e lineare a tutti i regimi di giri, assicurando prestazioni vivaci a tutte le marce e a tutte le velocità del motore. La potenza massima di 73,4 CV (54 kW) viene generata a 8750 giri/min, la coppia massima di 67 Nm si raggiunge a 6.500 giri/min, regalando alla R7 un'accelerazione impeccabile da fermo, mentre le pulsazioni irregolari dell'albero motore a 270 gradi creano una sensazione di grande emozione quando salgono i giri.

      Le modifiche dedicate al motore CP2 includono una nuova ECU, condotti di aspirazione ottimizzati, design dello scarico rivisto ed un nuovo setting inezione del carburante. Queste modifiche contribuiscono a migliorare il controllo e a fornire una risposta dell'acceleratore fluida e reattiva, regalando una piacevole esperienza di guida ricca di coppia, ottenendo al contempo la piena conformità EU5. Oltre a queste modifiche, la R7 utilizza un rapporto di trasmissione leggermente più corto, per avere un carattere più sportivo e accelerazioni più intense.


      Frizione antisaltellamento: Massima controllabilità


      Una caratteristica fondamentale della R7 è l'adozione di una frizione antisaltellamento (A&S), che consente un cambio marce più fluido e previene il saltellamento della ruota posteriore in caso di frenata violenta, producendo una guida più prevedibile e controllabile all'entrata in curva.

      Un altro vantaggio della frizione A&S della R7 è che offre una sensazione significativamente più morbida della leva, circa il 33% in meno rispetto a una frizione standard.


      Cambio elettronico QSS: Opzionale


      I piloti della R7 possono scegliere di avere un cambio elettronico (QSS) opzionale, ordinabile direttamente dal concessionario Yamaha . Il cambio elettronico QSS, semplice ma efficace, è dotato di una cella posizionata sull'asta del cambio e quando viene rilevato l'innesto di una marcia superiore l'ECU toglie immediatamente energia alla trasmissione per alcuni millisecondi, consentendo un innesto delle marce superiori più veloce e fluido, per un'accelerazione ancora più esaltante.


      Nuovo Telaio : Maneggevolezza ultra reattiva


      Snellezza e compattezza sono due delle caratteristiche distintive della R7 e questa nuova Supersport è realizzata con un telaio backbone progettato per offrire una guida reattiva e agile, insieme a cambi di direzione rapidi e svelti.

      Il corpo centrale in alluminio contribuisce a migliorare la precisione e la maneggevolezza della moto su pista e su strada, mentre il telaio in acciaio ad alta resistenza, utilizza tubi di resistenza variabile nelle posizioni chiave, al fine di ottenere un bilanciamento ideale della rigidità.


      Forcella a steli rovesciati da 41 mm regolabile


      Molta attenzione è stata prestata al design del nuovo pacchetto sospensioni della R7, per ottenere un feeling ed un feedback preciso in curva e in frenata. La nuova forcella KYB da 41 mm offre un alto livello di stabilità unita a una tenuta di strada sicura su pista e sulle strade tortuose, Gli stesi sono montati su due piastre a triplo morsetto la superiore fusa a gravità e quella inferiore in alluminio forgiato.

      La R7 facilmente si adatta alle diverse condizioni, grazie alla forcella, regolabile in compressione ed estensione. La regolazione delle compressione è situata nello stelo sinistro, mentre quella di estensione nello stelo di destra, le regolazioni sono facili e rapide.

      Per una manovrabilità precisa e un feedback accurato, le specifiche della forcella della R7 offrono un angolo di 23,7 gradi con un trail di 90 mm, e grazie all' interasse compatto di 1395 mm e una distribuzione ottimale del peso :51/49 anteriore/posteriore, questa nuova Supersport è stata progettata per curve intense e veloci.


      Sospensione Monocross progressiva


      La R7 adotta un nuovo sistema Monocross a leveraggio con caratteristiche di smorzamento e una costante elastica pensato per adattarsi al carattere sportivo della moto. Il montaggio orizzontale delll'ammortizzazione contribuisce alla centralizzazione delle masse, ed è facilmente regolabile in precarico ed estensione, permettendo di essere rapidamente configurato per l'uso in pista o su strada.


      Posizione di guida Supersport


      La posizione di guida della R7 è il risultato di molte ore di test da parte dei piloti e dei tester Yamaha, l'utilizzo dei manubrio clip-on conferma l'autentico DNA Supersport della moto. Dopo avere sperimentato una grande varietà di configurazioni tra manubrio/sella/pedane , il risultato finale è stato scelto per offrire una posizione di guida sportiva ma fruibile, che offre un'abbondante libertà di posizioni per gestire situazioni di guida diverse, in particolare sui circuiti di gara e sui percorsi più tortuosi.

      Una caratteristica essenziale è il design della sella che si stringe attorno all'interno coscia e si allarga verso la parte posteriore, consentendo la massima libertà di movimento. L'ampiezza del manubrio, l'angolo di inclinazione e il posizionamento delle pedane sono stati accuratamente studiati per ottenere una posizione di guida ergonomica, che permette al pilota di ottenere un controllo ottimale insieme alla massima efficienza aerodinamica possibile. La capacità di stringersi alla moto è migliorata grazie al design del serbatoio , con rientri profondi per l'appoggio delle ginocchia che consentono al pilota di stringere la moto in frenata e in curva.

      La sella in stile race presenta un'imbottitura sulla parte superiore della coda, mentre il coprisella opzionale originale Yamaha può essere montato facilmente sulla R7 per i piloti che usano la moto in pista.


      Pinze pompa radiali: Controllo sulla punta delle dita


      Le credenziali da vera sportiva della R7 si possono osservare nel sistema frenante con pinze radiali a 4 pistoncini che offrono una potenza frenante precisa e uniforme per il massimo controllo in punta di dita. L'avanzato impianto frenante anteriore include anche una pompa radiale Brembo che fornisce una pressione di frenata lineare per una maggiore controllabilità.


      Dimensioni ultra-atletiche: Alla ricerca del controllo perfetto


      Ciò che rende la R7 una Supersport molto interessante per un'ampia gamma di clienti è il fatto che è progettata per consentire al pilota di ottenere un alto livello di controllo in molte situazioni diverse. Un elemento fondamentale che consente a chi e alla guida della R7 di sentirsi realmente tutt'uno con la moto è il profilo compatto e atletico, che affida al pilota il controllo del mezzo, piuttosto che farsi dominare dalla moto.

      Con un peso in ordine di marcia di soli 188 kg e dimensioni compatte, la moto è facilmente accessibile e a molti piloti che possono diventare parte integrante di questa nuova Supersport. Oltre al design con masse centralizzate, la compattezza delle linee offrono al pilota della R7 una sensazione di totale controllo che aiuta a portare la guida e la sicurezza a un livello superiore, incrementando nel contempo il divertimento dell'esperienza di un giorno in pista, una corsa nel fine settimana o del tragitto quotidiano casa-lavoro.


      Carena R-Series super-snella: Resistenza all'aria ridotta per prestazioni ottimali


      La chiave per spingere al massimo una moto Supersport nel modo più efficace è ridurre l'impatto dell'area frontale il più possibile, ed è qui che la R7 presenta un grande vantaggio. Il compatto motore CP2 è uno dei più stretti nella classe 700 cc, mentre il telaio minimalista mantiene al minimo le dimensioni complessive. Questi fattori hanno permesso a Yamaha di creare la R-Series più snella di sempre, ancora più stretta rispetto ai modelli R3 e R125, rendendo la R7 una delle moto più aerodinamicamente efficienti con il pilota a bordo.

      L'area frontale di dimensioni incredibilmente ridotte non solo fa della R7 uno dei modelli Supersport dall'aspetto più stupefacente, ma paga anche in termini di prestazioni. Erogando la stessa potenza massima di qualsiasi altra Yamaha con motore CP2, la nuova e aerodinamica R7 è in grado di raggiungere una velocità massima notevolmente superiore.


      R-Series in evoluzione: Più pura e aggressiva che mai


      Con l'aggressivo sguardo "twin eye" e il sistema di aspirazione dell'aria a forma iconica di una M, nello stile della YZR-M1 MotoGP™, non vi è nessun dubbio che la R7 sia un membro a pieno titolo della famiglia R-Series. La R7 rappresenta l'evoluzione del "muso" della gamma R-Series e dispone di un singolo faro a LED incastonato nell condotto dell'aria, mentre le luci di posizione a LED sono situate all'interno del twin eye design e il nuovo deflettore è posizionato alla base del bocchettone di aspirazione.


      Nuova strumentazione: Full LCD


      Il compatto cruscotto Supersport è dotato di una strumentazione LCD di nuova progettazione, con un display in modalità negativa ad alto contrasto che offre informazioni chiare e facili da recepire, permettendo al pilota della R7 di concentrarsi sulla strada davanti a sé. Le caratteristiche comprendono l'indicatore di marcia nonché una spia del cambio e un indicatore del cambio elettronico QSS quando si utilizza questa funzionalità opzionale.


      Cerchi leggeri in lega a 10 razze


      Per una migliore maneggevolezza, unita all'agilità e all'azione reattiva delle sospensioni, la R7 è dotata di cerchi in lega a 10 razze. Un alto livello di aderenza è offerto dallo pneumatico anteriore 120/70ZR17 e dallo pneumatico posteriore 180/55ZR17, che consentono una tenuta di strada stabile e sicura in curva, accelerazione e frenata.


      Caratteristiche tecniche principali
      • Motore bicilindrico da 689 cc con tecnologia crossplane CP2
      • Disponibile nelle versioni full power e da 35 kW
      • Design ultra compatto con il DNA puro della R-Series
      • Carena dal design a aerodinamico con dettagli in alluminio
      • Forcella USD da 41 mm regolabile
      • Sospensione posteriore Monocross di nuova progettazione
      • Frizione antisaltellamento A&S
      • Nuovo telaio supporto centrale in alluminio per una rigidità ideale.
      • Manubrio clip-on
      • Posizione di guida ergonomica sportiva e adattabile ai vari piloti
      • Muso "twin-eye" aggressivo da R-Series con luci di posizione a LED
      • Potente faro anteriore a LED
      • Cerchi leggeri in lega a 10 razze
      • Pinze freno radiale e pompa radiale Brembo
      • Cruscotto dal design Supersport con strumentazione full LCD
      • Condotto aria anteriore centrale in pure style MotoGP
      • Serbatoio slimline da 13 litri con incavi scolpiti per le ginocchia sco
      • Coda in stile R-Series
      • Pneumatico anteriore 120/70, pneumatico posteriore 180/55
      Colori, disponibilità


      La nuova R7 è disponibile in due nuove colorazioni scelte per il debutto delle nuove generazioni di R-Series.

      Il primo colore è Icon Blue, che viene utilizzato sulle superfici superiori della e per i cerchi, mentre i lati della carena presentano una tinta in blu opaco più scuro a contrasto. Il motore, le componenti del telaio e il forcellone sono finiti in tinta Crystal Graphite, che accentua la potenza e il dinamismo della R7.

      L'R7 sarà inoltre disponibile nella colorazione Yamaha Black, con dettagli e grafica minimalisti. Questa finitura in nero lucido conferisce alla moto un look ricercato ed è completata dal motore e dal telaio Crystal Graphite. Il bello di questo schema cromatico puro è che regala alla R7 un carattere sobrio, che appare adatto a ogni situazione, dal circuito di gara, alla città.

      Le consegne ai concessionari Yamaha inizieranno a partire da ottobre 2021.


      Accessori Originali Yamaha, GYTR Performance e Abbigliamento Paddock Blue


      La vasta gamma di Accessori Originali Yamaha comprende una linea di prodotti performanti, protettivi ed estetici progettati sia per i piloti da circuito che a quelli orientati alla strada.

      La linea sport è destinata ai piloti che desiderano prestazioni extra e include un sistema di scarico in titanio Akrapovic oltre al Quick Shift System, alle protezioni motore ed altri componenti. Per il pilota che oltre alla prestazioni è attento alla estetica , Yamaha ha studiato anche dei componenti di design come porta targa, indicatori di direzione a LED , protezioni serbatoio oltre a una vasta gamma di articoli ricavati dal pieno per la personalizzazione della moto.

      La gamma di abbigliamento Paddock Blue offre una ampia scelta di abbigliamento per il tempo libero, e comprende inoltre un'ampia selezione di capi da corsa omologati CE.
      Last edited by mito22; 18-05-21, 15:41.

      Comment


      • Font Size
        #4



























        2022 yamaha r7 gallery blu

        Comment


        • Font Size
          #5
          Ma anche la tracer ha albero motore a 270, scoppi irregolari?

          Comment


          • Font Size
            #6
            Originally posted by mito22 View Post



























            2022 yamaha r7 gallery blu
            Non è nemmeno brutta.... Sono d'accordo con te che avrebbero potuto chiamarla in un altro modo ​​​​​​

            Almeno R07.....

            Comment


            • Font Size
              #7













              2022 yamaha yzf 750 r7 nera

              Comment


              • Font Size
                #8




                Ottima idea di moto ..............pessimo nome

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  Originally posted by linuc View Post




                  Ottima idea di moto ..............pessimo nome
                  PESSIMA davvero... come facessero la RC30 2022 da 80 cv....

                  Come quelli che hanno avuto il coraggio di chiamare LANCIA DELTA e TOYOTA CELICA... le altre...

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Qui è ancora peggio!!!!!

                    Comment


                    • Font Size
                      #11


                      R6 e 1/2...al max 6 e 3/4.

                      Cmq finalmente hanno capito qual'è il numero giusto dei cilindri.

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        Il prezzo non si sa ancora? Giusto per fare il polso anche a questa motoretta intelligente sulla falsariga della RS660.......

                        Comment


                        • Font Size
                          #13
                          Originally posted by linuc View Post


                          Ottima idea di moto ..............pessimo nome
                          Nulla da aggiungere... hanno fatto una vaccata !

                          Comment


                          • Font Size
                            #14
                            M'era sfuggita 'na cosa: da quando Haga e Yanagawa so' leggendari?
                            Che poi...da quello che me ricordo io.... Yanagawa co' l'R7 non c'ha mai corso...

                            Comment


                            • Font Size
                              #15
                              La moto è indubbiamente bella, sullo stile R delle altre sportive ma certamente delude per dotazione di cavalli ed elettronica, con il quick shifter (solo a salire) come optional.
                              In USA è in prevendita a 8.999 USD tasse escluse, se mantenessero le proporzioni con la MT07 in Italia dovrebbe stare a 8.500 Euro circa (come la Tracer 7).
                              A quel prezzo avrebbe un senso ma se pensano di far concorrenza alla RS660 "sparando" cifre attorno ai 10.000 Euro penso sarebbe un flop

                              Comment

                              X
                              Working...
                              X