Announcement

Collapse
No announcement yet.

Niente benedizioni a scuola a Bologna

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Niente benedizioni a scuola a Bologna

    Il Tar dell'Emilia-Romagna, accogliendo il ricorso di alcuni insegnanti e genitori, ha annullato la delibera con cui il consiglio scolastico di un istituto di Bologna aveva autorizzato le benedizioni pasquali. Quest'ultime erano state chieste dai parroci ma l'ok del consiglio aveva creato non poche polemiche. L'autorizzazione prevedeva che le benedizioni dovessero avvenire in orario extrascolastico.

    "Affermata la laicità della scuola" - "Con l'accoglimento del nostro ricorso si è affermato un principio importantissimo, non solo per la scuola di Bologna, ma per la scuola italiana". E' il commento di Monica Fontanelli, una delle insegnanti che ha presentato il ricorso al Tar. "L'indicazione è estremamente chiara: la scuola è laica. A scuola si insegna a vivere insieme, si fa cultura. Le pratiche religiose restano fuori. E' stato affermato un principio della Costituzione".
    da tgcom24

  • #2
    Mi sembra giusto

    Inviato dal mio HTC One utilizzando Tapatalk

    Comment


    • #3
      Questo e altro..... tra poco abolorianno anche le chiese e diventeranno mcdonalds..

      Comment


      • #4
        Sempre peggio!
        questa è tutta colpa dei KattoKomunisti
        il prossimo passo sono i bambini con consegna a domicilo
        Last edited by LucaDB6; 11-02-16, 11:26.
        "La moto non è solo un pezzo di ferro, anzi, penso che abbia un'anima perché è una cosa troppo bella per non avere un'anima."

        Comment


        • #5
          Vabbè a bologna.... più comuniste che katto..

          Comment


          • #6
            Ma sticazzi? Fatto sol bene. Che non significa che allora siamo tutti islamici. Significa esattamente il contrario: che tutti quelli che vogliono credere lo possono fare nelle apposite sedi, possibilmente privatamente acquistate e finanziate, e sottostanti alle attuali e vigenti (laiche) normative.
            Brum Bruuummm

            Comment


            • #7
              Originally posted by mito22 View Post
              Vabbè a bologna.... più comuniste che katto..
              Ha si vero! non avevo afferrato bene il significato del termine
              "La moto non è solo un pezzo di ferro, anzi, penso che abbia un'anima perché è una cosa troppo bella per non avere un'anima."

              Comment


              • #8
                Originally posted by Mathias View Post
                Ma sticazzi? Fatto sol bene. Che non significa che allora siamo tutti islamici. Significa esattamente il contrario: che tutti quelli che vogliono credere lo possono fare nelle apposite sedi, possibilmente privatamente acquistate e finanziate, e sottostanti alle attuali e vigenti (laiche) normative.
                Infattamente nei paesi islamici fanno proprio così
                Il punto è che si stanno smantellando pian piano tutte le nostre tradizioni
                "La moto non è solo un pezzo di ferro, anzi, penso che abbia un'anima perché è una cosa troppo bella per non avere un'anima."

                Comment


                • #9
                  Originally posted by LucaDB6 View Post
                  Infattamente nei paesi islamici fanno proprio così
                  Il punto è che si stanno smantellando pian piano tutte le nostre tradizioni

                  Fregauncazz di cosa fanno i beduini a casa loro. Continuino pure, anzi se ne stanno pure tutti a casa loro perchè qui non gli facciamo sgozzare bestie inermi e girare vestiti come a carnevale tutto l'anno, meglio ancora.

                  Però a me personalmente fregauncazz anche di preti, amici dei preti, e tutto quello che riguarda la chiesa. Per cui, dato che fino a prova contraria, io ho il diritto costituzionale (mica forse, ma, però) di sbattermene di quelle che tu chiami tradizioni, la benedizione la vai a prendere in chiesa, o a casa tua. Non a scuola, all'inps, in comune, o sarcazzo dove.

                  Altrimenti al prossimo giro, quando ci saranno abbastanza beduini a far la voce grossa contro quelli del crocefisso, oltre alla benedizione dobbiamo tutti sgozzare un pollo 4 settimane l'anno finite le lezioni. E poi magari mettere una statua di buddha all'ingresso, evitare di mangiare manzo, ecc ecc..

                  Le religioni vanno messe TUTTE sullo stesso piano, punto.
                  L'Italia è un paese LAICO: non cattolico, non musulmano, non induista.

                  Ma tanto qua con la costituzione o con la legge ci si spazza il culo, solo che quando lo fanno gli altri rode, e quando torna comodo a noi "eh ma sono le trazioni"..
                  Last edited by Mathias; 11-02-16, 11:42.
                  Brum Bruuummm

                  Comment


                  • #10
                    Originally posted by Mathias View Post
                    Fregauncazz di cosa fanno i beduini a casa loro. Continuino pure, anzi se ne stanno pure tutti a casa loro perchè qui non gli facciamo sgozzare bestie inermi e girare vestiti come a carnevale tutto l'anno, meglio ancora.

                    Però a me personalmente fregauncazz anche di preti, amici dei preti, e tutto quello che riguarda la chiesa. Per cui, dato che fino a prova contraria, io ho il diritto costituzionale (mica forse, ma, però) di sbattermene di quelle che tu chiami tradizioni, la benedizione la vai a prendere in chiesa, o a casa tua. Non a scuola, all'inps, in comune, o sarcazzo dove.

                    Altrimenti al prossimo giro, quando ci saranno abbastanza beduini a far la voce grossa contro quelli del crocefisso, oltre alla benedizione dobbiamo tutti sgozzare un pollo 4 settimane l'anno finite le lezioni. E poi magari mettere una statua di buddha all'ingresso, evitare di mangiare manzo, ecc ecc..

                    Le religioni vanno messe TUTTE sullo stesso piano, punto.
                    L'Italia è un paese LAICO: non cattolico, non musulmano, non induista.

                    Ma tanto qua con la costituzione o con la legge ci si spazza il culo, solo che quando lo fanno gli altri rode il culo, e quando torna comodo a noi "eh ma sono le trazioni"..
                    Se veramente non te ne fregasse nulla, al momento della benedizione ti gireresti dall'altra parte.
                    "La moto non è solo un pezzo di ferro, anzi, penso che abbia un'anima perché è una cosa troppo bella per non avere un'anima."

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by LucaDB6 View Post
                      Se veramente non te ne fregasse nulla, al momento della benedizione ti gireresti dall'altra parte.
                      Che ***** di discorso è???
                      Allora aboliamo anche i reati sulla persona. Se vedi qualcuno che sta rapinando un altro, ti giri dall'altra parte e passa tutto.

                      Ah si già, infatti è proprio così che funziona qua.

                      Ecco poi perchè in materia di aborto, divorzio, cazzi e mazzi siamo sempre stati indietro come le palle dei cani. Perchè siamo laici solo sulla carta, che tanto nessuno legge.
                      Brum Bruuummm

                      Comment


                      • #12
                        Maaaaaaa le "pratiche religiose" erano comunque fatte al di fuori dell'orario scolastico, quindi mi domando chi cacchio disturbavano???!!! eh, mi sembra un pò attaccarsi ai peli del c**o...

                        Tra l'altro... a me infastidiscono molto quelli che pregano verso la mecca durante l'ORARIO DI LAVORO (dalla testimonianza di mio Papà quando era a lavorare come operaio)
                        Come la mettiamo???
                        "Il saggio non sa niente, l'intelligente sa poco, l'ignorante sa tanto, il 'mona' sa tutto"
                        (Proverbio Veneto)

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by Mathias View Post
                          Fregauncazz di cosa fanno i beduini a casa loro. Continuino pure, anzi se ne stanno pure tutti a casa loro perchè qui non gli facciamo sgozzare bestie inermi e girare vestiti come a carnevale tutto l'anno, meglio ancora.

                          Però a me personalmente fregauncazz anche di preti, amici dei preti, e tutto quello che riguarda la chiesa. Per cui, dato che fino a prova contraria, io ho il diritto costituzionale (mica forse, ma, però) di sbattermene di quelle che tu chiami tradizioni, la benedizione la vai a prendere in chiesa, o a casa tua. Non a scuola, all'inps, in comune, o sarcazzo dove.

                          Altrimenti al prossimo giro, quando ci saranno abbastanza beduini a far la voce grossa contro quelli del crocefisso, oltre alla benedizione dobbiamo tutti sgozzare un pollo 4 settimane l'anno finite le lezioni. E poi magari mettere una statua di buddha all'ingresso, evitare di mangiare manzo, ecc ecc..

                          Le religioni vanno messe TUTTE sullo stesso piano, punto.
                          L'Italia è un paese LAICO: non cattolico, non musulmano, non induista.

                          Ma tanto qua con la costituzione o con la legge ci si spazza il culo, solo che quando lo fanno gli altri rode, e quando torna comodo a noi "eh ma sono le trazioni"..
                          Il tuo ragionamento, per me, è condivisibile, ma non vorrei ritrovarmi in uno stato in cui i laici sono solo quelli dalla mentalità aperta ed illuminata, mentre dall'altro girano vestiti come a carnevale e ascoltano il canto del muezzin...

                          Sulle questioni in cui siamo più indietro delle palle di un cane invece, è un problema culturale più che di teologia, la religione è così dentro il nostro modo di pensare che è difficile, al momento, scindere il pensiero razionale da quello religioso... almeno credo sia così!
                          "Il saggio non sa niente, l'intelligente sa poco, l'ignorante sa tanto, il 'mona' sa tutto"
                          (Proverbio Veneto)

                          Comment


                          • #14
                            l'amico immaginario ed il suo fan club hanno i loro luoghi di culto e lasciamolo lì
                            Last edited by Racing_34; 11-02-16, 13:11.

                            Comment


                            • #15
                              anche a me sinceramente non me ne frega una beata mazza chi vuole si fa benedire in chiesa chi non vuole resta dov'è....ma facciamola finita un popolo che va in chiesa la domenica mattina e la sera a mignotte ma per favore...ripeto ognuno è libero di credere e fare ciò che vuole ma nelle sedi opportune...
                              Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

                              “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
                              Marcello Mastroianni

                              Comment

                              Working...
                              X