Announcement

Collapse
No announcement yet.

Announcement

Collapse
No announcement yet.

LOWES: Aprilia ci sono delle teste di CA77O

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Font Size
    #1

    LOWES: Aprilia ci sono delle teste di CA77O


    Nel 2020 Sam Lowes è tornato ad essere uno dei grandi protagonisti del Motomondiale, giocandosi fino all’ultimo GP della stagione il titolo iridato della Moto2, poi conquistato dall’italiano Enea Bastianini. Il percorso di Lowes sulle due ruote non è stato però lineare come quello di tanti altri suoi colleghi. Il pilota nativo del Lincolnshire infatti, dopo aver corso in Supersport e aver disputato tre annate nella classe di mezzo del Motomondiale, aveva tentato l’assalto alla MotoGP. La sua esperienza con Aprilia nel 2017 era però stata un autentico flop, con appena 5 punti conquistati in 18 gare. Dopo la separazione è dunque arrivato l’addio alla top-class ed il ritorno in Moto2.

    Nelle ultime stagioni però, la stessa Aprilia non è riuscita mai ad agguantare i risultati sperati. Inoltre, a livello di mercato piloti, dopo aver inseguito nomi altisonanti come quelli di Lorenzo e Dovizioso, ha confermato ‘a forza’ la line-up attuale, venendo respinta anche da diversi giovani talenti italiani. Aleix Espargaró è rimasto il pilota titolare, mentre al suo fianco Lorenzo Savadori e Bradley Smith si giocheranno la seconda sella nei test pre-campionato. Un modo di lavorare che ha lasciato piuttosto perplesso – eufemismo – lo stesso Lowes. L’inglese, intervistato dal sito The Race, ha espresso in una lunga chiacchierata tutto il suo malcontento verso il marchio italiano.

    Se altre persone fossero saltate sull’Aprilia e fossero andate bene, la penserei in modo diverso – ha spiegato Lowes – ma alla fine [la situazione] è ancora ridicola. Hanno fatto l’annuncio dei piloti per il 2021 senza di fatto annunciare i piloti. Subito dopo di me, anche Scott [Redding] ha faticato, poi è andato nel BSB e ha vinto il titolo, è andato in WSBK e ha vinto delle gare. E ora si parla del suo ritorno in MotoGP”.

    L’idea di Lowes è piuttosto chiara: il problema non sono i piloti, ma alcune figure interne al team. La sua analisi è senza peli sulla lingua: “Ci sono semplicemente alcune f*****e teste di c***o, tutto qui – ha sentenziato l’inglese – alcune teste di c***o che si coprono il c**o e non capiscono come dovrebbero funzionare [le cose]. Non hanno rispetto per le altre persone. Ma nelle corse è tutta una questione di rispetto e a loro manca. Non è bello quello che stanno facendo a Bradley e Lorenzo, vero? È davvero strano e mi dispiace per loro“.
    da formulapassion


  • Font Size
    #2
    Originally posted by mito22 View Post
    Nel 2020 Sam Lowes è tornato ad essere uno dei grandi protagonisti del Motomondiale, giocandosi fino all’ultimo GP della stagione il titolo iridato della Moto2, poi conquistato dall’italiano Enea Bastianini. Il percorso di Lowes sulle due ruote non è stato però lineare come quello di tanti altri suoi colleghi. Il pilota nativo del Lincolnshire infatti, dopo aver corso in Supersport e aver disputato tre annate nella classe di mezzo del Motomondiale, aveva tentato l’assalto alla MotoGP. La sua esperienza con Aprilia nel 2017 era però stata un autentico flop, con appena 5 punti conquistati in 18 gare. Dopo la separazione è dunque arrivato l’addio alla top-class ed il ritorno in Moto2.

    Nelle ultime stagioni però, la stessa Aprilia non è riuscita mai ad agguantare i risultati sperati. Inoltre, a livello di mercato piloti, dopo aver inseguito nomi altisonanti come quelli di Lorenzo e Dovizioso, ha confermato ‘a forza’ la line-up attuale, venendo respinta anche da diversi giovani talenti italiani. Aleix Espargaró è rimasto il pilota titolare, mentre al suo fianco Lorenzo Savadori e Bradley Smith si giocheranno la seconda sella nei test pre-campionato. Un modo di lavorare che ha lasciato piuttosto perplesso – eufemismo – lo stesso Lowes. L’inglese, intervistato dal sito The Race, ha espresso in una lunga chiacchierata tutto il suo malcontento verso il marchio italiano.

    Se altre persone fossero saltate sull’Aprilia e fossero andate bene, la penserei in modo diverso – ha spiegato Lowes – ma alla fine [la situazione] è ancora ridicola. Hanno fatto l’annuncio dei piloti per il 2021 senza di fatto annunciare i piloti. Subito dopo di me, anche Scott [Redding] ha faticato, poi è andato nel BSB e ha vinto il titolo, è andato in WSBK e ha vinto delle gare. E ora si parla del suo ritorno in MotoGP”.

    L’idea di Lowes è piuttosto chiara: il problema non sono i piloti, ma alcune figure interne al team. La sua analisi è senza peli sulla lingua: “Ci sono semplicemente alcune f*****e teste di c***o, tutto qui – ha sentenziato l’inglese – alcune teste di c***o che si coprono il c**o e non capiscono come dovrebbero funzionare [le cose]. Non hanno rispetto per le altre persone. Ma nelle corse è tutta una questione di rispetto e a loro manca. Non è bello quello che stanno facendo a Bradley e Lorenzo, vero? È davvero strano e mi dispiace per loro“.
    da formulapassion
    Disse il pilota con il record di cadute in tutte le categorie

    Comment


    • Font Size
      #3
      Originally posted by Desmo16 View Post
      Disse il pilota con il record di cadute in tutte le categorie
      Ma secondo me sono i giornalisti che non san più che scrivere o che dire... che tiran fuori cose vecchie o che so...

      Anche perchè si parla di 4 anni fa... di che parliamo?

      Comment


      • Font Size
        #4
        Beh....che la mentalità di moltissime aziende italiane sia che bisogna avere il padre padrone che comanda e che vuole sapere e mettere il naso su tutto per poi pararsi il culo e scaricare le colpe sui sottoposti è palese. Non so se sia il caso di Aprilia ma non mi stupirei.

        Inviato dal mio SM-N770F utilizzando Tapatalk

        Comment


        • Font Size
          #5
          Originally posted by mito22 View Post

          Ma secondo me sono i giornalisti che non san più che scrivere o che dire... che tiran fuori cose vecchie o che so...

          Anche perchè si parla di 4 anni fa... di che parliamo?
          perchè mi sa che l'aprilia l'ha ricercato per sostituire iannone?

          Comment


          • Font Size
            #6
            Beh tutti i primi della Moto2 sono passati in MotoGP tranne lui ...
            E tra Savadori e Smith ... con quello che ha fatto preferirei Lowes ...

            Ma forse come in Ducati, sapendo di avere una moto che non mota, preferiscono scelte strambe coi Piloti... d’altronde anche il buon Aleisc ci mette del suo a sviluppare male ...
            Uno che scende da Suzuki, quella col miglior Telaio ma a lui indigesta, e sale su Aprilia lodandola, ma poi facendo risultati peggiori ... non è che ci capisca molto, anche se di Manico per me ne ha, anche più del fratellino

            Comment


            • Font Size
              #7
              Bravo lowes, questo è il giusto atteggiamento per essere desiderato dai team della MotoGP.
              Anche non aver vinto una sega in tanti anni di moto 2 contribuisce molto, continua così che ti prendono!!!


              Last edited by Fafnir; 05-01-21, 14:04.

              Comment


              • Font Size
                #8
                Originally posted by Mr.Molla View Post
                Beh tutti i primi della Moto2 sono passati in MotoGP tranne lui ...
                E tra Savadori e Smith ... con quello che ha fatto preferirei Lowes ...

                Ma forse come in Ducati, sapendo di avere una moto che non mota, preferiscono scelte strambe coi Piloti... d’altronde anche il buon Aleisc ci mette del suo a sviluppare male ...
                Uno che scende da Suzuki, quella col miglior Telaio ma a lui indigesta, e sale su Aprilia lodandola, ma poi facendo risultati peggiori ... non è che ci capisca molto, anche se di Manico per me ne ha, anche più del fratellino
                Sono d'accordo! Se qualcuno fa le chiacchiere e qualcun'altro i fatti, un motivo ci deve essere

                Comment


                • Font Size
                  #9
                  I fatti sono che Lowes col giusto trattamento ha fatto un campionato Moto2 Fenomenale ... escludendo il nazionalismo anche migliore dei nostri alfieri...

                  Aprilia invece ha fatto schifo, e come Ducati fa cadere la colpa sui Piloti ... e non è certo colpa mia se li scelgono male, non li apprezzano come meritano o se è proprio la moto a non motare...

                  Comment


                  • Font Size
                    #10
                    Originally posted by Fafnir View Post
                    Bravo lowes, questo è il giusto atteggiamento per essere desiderato dai team della MotoGP.
                    Anche non aver vinto una sega in tanti anni di moto 2 contribuisce molto, continua così che ti prendono!!!

                    Bha, a me è sempre piaciuto... un duro e puro... fin troppo. Presumo che di salire in Motogp ormai capisca che non è più il tempo. Vorrà cercare di vincere a tutti i costi il mondale Moto2, in modo da essere il primo a riuscire nell'accoppiata SSP - Moto2 , poi magari si ritirerà un pò stile Craccilo.

                    Comment


                    • Font Size
                      #11
                      Originally posted by Mr.Molla View Post
                      I fatti sono che Lowes col giusto trattamento ha fatto un campionato Moto2 Fenomenale ... escludendo il nazionalismo anche migliore dei nostri alfieri...

                      Aprilia invece ha fatto schifo, e come Ducati fa cadere la colpa sui Piloti ... e non è certo colpa mia se li scelgono male, non li apprezzano come meritano o se è proprio la moto a non motare...
                      Anche io adoro come guida.
                      avrei preferito si giocasse il titolo senza l'infortunio alla mano.
                      Trovo ingiusto criticare con parole così pesanti un team MotoGP e una casa italiana, che sta facendo l'impossibile con i mezzi che ha (modesti dal punto di vista finanziario rispetto altri team/case).
                      Non so se i 'personaggi' a cui allude siano ancora là, però da fuori mi sembra che la struttura MotoGP Aprilia si stia rafforzando con persone competenti.

                      Comment


                      • Font Size
                        #12
                        C'è Piaggio e non Ivano Beggio che decide e paga.

                        Comment


                        • Font Size
                          #13
                          Originally posted by Mr.Molla View Post
                          Aprilia invece ha fatto schifo, e come Ducati fa cadere la colpa sui Piloti ... e non è certo colpa mia se li scelgono male, non li apprezzano come meritano o se è proprio la moto a non motare...
                          Piaggio la moto buona ce là ed è in SBK. In MotoGP rimedia solo figuracce.

                          Comment


                          • Font Size
                            #14
                            Ivano si rivolterà nella tomba

                            Comment


                            • Font Size
                              #15
                              Ma la frase “ci sono TdC” non dice che lo sono tutte, quindi non attacca Aprilia, ma solo certi manager incompetenti o similare ... e sai com’è, in certe grandi aziende come Fiat o Piaggio le TdC abbondano ... Nicola Materazzi Docet ...

                              Poi se vuoi usare bene 2,5ore della tua vita guarda il film “LeMans 66” e vedi la normalità delle corse moderne, e cosa fanno i manager amministrativi non tanto quelli sportivi ... che cmq devono abbassare la testa

                              io cmq credo che come in Ducati non siano in grado di accontentare il Pilota, ma cerchino quello che si adatta alla loro creazione... così chi chiede modifiche o non è contento dei “numeri” calcolati ... venga messo da parte invece che aiutato ed ovviamente contestato dal management ...
                              Nel migliore dei casi usano il 2° Pilota per testare la Moto del 1° ... così è ovvio che faccia sempre ultimesimo con una moto che fatica ad entrare nei 10 ... come è successo ai vari Smith ... poi questi saranno più arrendevoli e gestibili ... ma sai Talento è testa calda vanno a braccetto (chi tifa il BM lo sa bene ) ... ma non è solo lui ... VR verso Yamaha o Dovi verso Ducati hanno solo evitato il toroiloquio ... gli inglesi sono più diretti

                              PS: cmq Dickhead in inglese non esiste, se non come traduzione letterale del nostro TdC, sarebbe bello sapere cosa ha detto realmente ...

                              Comment

                              X
                              Working...
                              X