Announcement

Collapse
No announcement yet.

Donne biologicamente diverse?

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Donne biologicamente diverse?

    Google e le donne "biologicamente diverse", polemica per un documento che difende la discriminazione di genere - Repubblica.it

    Mmmmmm

  • #2
    visto prima... negarlo e' da stupidi, anche se il titolo e' un tantino "deviato", le ragioni sono solide.

    questi beoti parlano di discriminazione a caso... come sempre.

    e' innegabile che ci siano differenze biologiche tra uomo e donna, che rende i primi portati per alcune cose, le seconde portate per altre cose.
    queste differenze coinvolgono anche il funzionamento cerebrale.

    negarlo e' stupido, e in ottica aziendale, anche dannoso.

    Comment


    • #3
      Originally posted by Larsen_EE View Post
      visto prima... negarlo e' da stupidi, anche se il titolo e' un tantino "deviato", le ragioni sono solide.

      questi beoti parlano di discriminazione a caso... come sempre.

      e' innegabile che ci siano differenze biologiche tra uomo e donna, che rende i primi portati per alcune cose, le seconde portate per altre cose.
      queste differenze coinvolgono anche il funzionamento cerebrale.

      negarlo e' stupido, e in ottica aziendale, anche dannoso.
      Si ma è molto di moda
      Fra un po non si potrà più dire nemmeno che l'elefante e il pesce sono diversi .... se no si è razzisti
      Last edited by schwarz; 07-08-17, 12:50.

      Comment


      • #4
        allora che abbiano gli stessi diritti è innegabile, ma affermare che siamo identici dal punto di vista biologico sarebbe una cosa da medioevo.

        siamo diversi (grazie a chi vi pare) e ci mancherebbe.....
        ALEGHER A TOC - HAL

        WLP

        W la nazionale Italiana di Rugby!!!

        :1:

        Comment


        • #5
          Originally posted by Larsen_EE View Post
          visto prima... negarlo e' da stupidi, anche se il titolo e' un tantino "deviato", le ragioni sono solide.

          questi beoti parlano di discriminazione a caso... come sempre.

          e' innegabile che ci siano differenze biologiche tra uomo e donna, che rende i primi portati per alcune cose, le seconde portate per altre cose.
          queste differenze coinvolgono anche il funzionamento cerebrale.

          negarlo e' stupido, e in ottica aziendale, anche dannoso.
          A livello di grandi numeri lo penso anch'io: se prendiamo 100 uomini e 100 donne, probabilmente avremo una statistica che mostra come ci siamo percentuali diverse nell'attitudine e capacità nei diversi settori.
          Ritengo però sbagliato derivarne norme e comportamenti (leggi, iniziative e anche opinioni personali) a livello dei singoli: se è vero che è meno probabile che un individuo di un certo gruppo rispetti determinati parametri, è anche vero che potrebbe capitare, nel qual caso andrebbe trattato come tale e non come membro del tal gruppo.

          Esempio imbecille: trovo normale che ci siano statisticamente più uomini che donne ai vertici aziendali, ma niente dovrebbe ostacolare una donna che si dimostrasse capace nel diventarlo.

          Comment


          • #6
            Originally posted by Larsen_EE View Post
            visto prima... negarlo e' da stupidi, anche se il titolo e' un tantino "deviato", le ragioni sono solide.

            questi beoti parlano di discriminazione a caso... come sempre.

            e' innegabile che ci siano differenze biologiche tra uomo e donna, che rende i primi portati per alcune cose, le seconde portate per altre cose.
            queste differenze coinvolgono anche il funzionamento cerebrale.

            negarlo e' stupido, e in ottica aziendale, anche dannoso.

            Non si preoccupano mica però, quando entrano gratis in discoteca!

            Comment


            • #7
              Possono essere anche biologicamente diverse ma ciò non toglie che l'esperienza se non il carattere o l'attitudine del singolo può portare la donna a rivestire ruoli tradizionalmente maschili in maniera paritaria se non migliore dell'uomo.

              Esempio cretino?

              Gli sport di forza.

              il 100% delle donne viste a Budapest sono più forti di noi veri uomini, anche quelle fighe.

              Quindi la discriminazione è da beoti.

              C'è chi sa lavorare in una certa posizione e chi no, a prescindere dal sesso.
              Last edited by MiKiFF; 07-08-17, 13:26.
              "Mi spezzo ma non mi piego." MiKiFF

              Comment


              • #8
                si miki infatti si iniziano a vedere trasgender che vincono le gare femminili

                e grazie al *****... son uomini

                cosi' come e' ridicolo sentire parlare di quote rosa... obbligatorie

                ma che cazz... spesso le prendono a caso, tanto per far numero e rispettare le normative... con buona pace di uomini magari qualificati per fare quel mestiere, ma del sesso sbagliato

                e' pieno di amministrazioni piccole e grandi, pubbliche, dove per raggiungere ste stupidissime quote rosa ci mettono donne a caso, solo per fare numero.

                Comment


                • #9
                  Mi sa che non hai visto bene i mondiali se pensi che siano trans.



                  Sono le quote rosa una minchiata totale.

                  C'è un posto?

                  Chi si dimostra migliore nei test attitudinali-specifici lo prende.

                  Senza guardare, sesso, colore o altro.

                  Siamo nel 2017 dopo Cristo, Cristo.

                  Lo sanno anche i sassi che geneticamente si può esser più portati o meno.

                  Ma quello che accade dalla nascita in poi cambia sempre tutto.

                  Last edited by MiKiFF; 07-08-17, 13:46.
                  "Mi spezzo ma non mi piego." MiKiFF

                  Comment


                  • #10
                    l'atletica mi mette sonno... quindi non la guardo.

                    pero' ho memoria di almeno 2 o 3 "vittorie" in campo femminile recenti conseguite da trasgender... e questo per me e' francamente ridicolo.

                    per non parlare dei trans ai concorsi di bellezza femminile... miss qualcosa...

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by MiKiFF View Post
                      Possono essere anche biologicamente diverse ma ciò non toglie che l'esperienza se non il carattere o l'attitudine del singolo può portare la donna a rivestire ruoli tradizionalmente maschili in maniera paritaria se non migliore dell'uomo.

                      Esempio cretino?

                      Gli sport di forza.

                      il 100% delle donne viste a Budapest sono più forti di noi veri uomini, anche quelle fighe.

                      Quindi la discriminazione è da beoti.

                      C'è chi sa lavorare in una certa posizione e chi no, a prescindere dal sesso.

                      scherzi a parte in rapporto al peso le donne tendono ad essere più forti degli uomini nella pesisitica.

                      non in senso assoluto chiaramente

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by interceptor79 View Post
                        scherzi a parte in rapporto al peso le donne tendono ad essere più forti degli uomini nella pesisitica.

                        non in senso assoluto chiaramente
                        esatto proprio perche' siamo biologicamente differenti.
                        una donna di 80kg di muscoli "spiezza in due" un uomo di pari peso e pari forma, anche grazie a fattori ormonali, oltre ad una differenza muscolare.

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by MiKiFF View Post
                          Possono essere anche biologicamente diverse ma ciò non toglie che l'esperienza se non il carattere o l'attitudine del singolo può portare la donna a rivestire ruoli tradizionalmente maschili in maniera paritaria se non migliore dell'uomo.

                          C'è chi sa lavorare in una certa posizione e chi no, a prescindere dal sesso.
                          E' esattamente quello che dico: STATISTICAMENTE è come dice il tipo, SINGOLARMENTE può benissimo essere il contrario.
                          Pertanto, trovo sommamente ingiuste (e controproducenti) sia politiche discriminatorie, sia protezionistiche.

                          Comment


                          • #14
                            Ehm, l'esempio degli sport non è calzante, però: le ricerche scientifiche dimostrano esattamente il contrario

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by Larsen_EE View Post
                              esatto proprio perche' siamo biologicamente differenti.
                              una donna di 80kg di muscoli "spiezza in due" un uomo di pari peso e pari forma, anche grazie a fattori ormonali, oltre ad una differenza muscolare.
                              oddio non mi sono mai interessato al perchè,però per nel bOdy building le bodybyuilder femminili di 68 kg in gara (quindi circa 80 kg di peso fuori gara)sollevano carichi in allenamento per serie ed esercizi similari a bodybuilder maschi di 90 kg e più in gara (circa 100 ed over 100 kg fuori gara).
                              ci sarebbe da dire che hanno anche una soglia di sopportazione del dolore superiore alla nostra in tutto.

                              Comment

                              Working...
                              X