Announcement

Collapse
No announcement yet.

Bautista lascia Ducati per Honda 2020

Collapse
X
Collapse
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • #31
    Originally posted by luciocabrio View Post

    Fossi in ducati calci in culo e via
    È anche vero che redding non è stato ancora messo sotto contratto
    Sicuramente, visti gli ultimi risultati, adesso non é di certo Bautista che ha il coltello dalla parte del manico...

    .... Non so davvero come ci salterà fuori.

    Comment


    • #32
      A me sinceramente non è mai piaciuto il fatto che avesse sempre sostenuto di voler tornare in motogp fin dalle prime gare. Ovvio che credo sia il pensiero di ogni pilota sbk in pratica...
      Però boh... Mi è sembrato uno sputare sul piatto dove mangi
      La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

      AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


      https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

      Basta un click

      Comment


      • #33
        Originally posted by Nace72 View Post

        Ah ok ho capito...infatti hai ragione starebbe nelle retrovie in ogni caso... non so proprio perchè se ne va dalla Ducati dove ha dimostrato di poter vincere u mondiale..??
        Per ora ha solamente dimostrato di saper perdere un mondiale, non di vincerlo

        Comment


        • #34
          Originally posted by luciocabrio View Post
          A me sinceramente non è mai piaciuto il fatto che avesse sempre sostenuto di voler tornare in motogp fin dalle prime gare. Ovvio che credo sia il pensiero di ogni pilota sbk in pratica...
          Però boh... Mi è sembrato uno sputare sul piatto dove mangi
          Assolutamente no! Non vuol dire sputare su nulla. Tutti i piloti sognano di vincere il mondiale GP, poi ci riesce solo uno
          Mi sembra più che giusto e normale che dopo le prime 10 gare stravinte sperasse di ottenere, oltre al mondiale SBK, il passaggio in GP. Mi ha deluso invece vedere che quando ha capito che da Ducati non avrebbe ottenuto ciò che sperava sia crollato con conseguenti cadute e ritiri.

          Comment


          • #35
            Originally posted by olivier View Post

            Assolutamente no! Non vuol dire sputare su nulla. Tutti i piloti sognano di vincere il mondiale GP, poi ci riesce solo uno
            Mi sembra più che giusto e normale che dopo le prime 10 gare stravinte sperasse di ottenere, oltre al mondiale SBK, il passaggio in GP. Mi ha deluso invece vedere che quando ha capito che da Ducati non avrebbe ottenuto ciò che sperava sia crollato con conseguenti cadute e ritiri.
            Eh infatti... considerando poi che a livello mondo la SBK conta nulla..... in pratica...

            E' come dire F1 e Porsche Cup.... o quasi...

            Comment


            • #36
              Originally posted by Fafnir View Post
              Per ora ha solamente dimostrato di saper perdere un mondiale, non di vincerlo
              Beh di gare ne ha vinte eeehhh...non sono un suo sostenitore ma bisogna essere obbiettivi e dire la verità che per un pezzo ha fatto paura con le sue vittorie
              A VOLTE IL VINCITORE E' SEMPLICEMENTE CHI NON HA MAI MOLLATO
              Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

              Comment


              • #37
                bautista intanto ha saltato il test del pomeriggio per dolore alla spalla
                La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

                AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


                https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

                Basta un click

                Comment


                • #38
                  Originally posted by olivier View Post

                  Assolutamente no! Non vuol dire sputare su nulla. Tutti i piloti sognano di vincere il mondiale GP, poi ci riesce solo uno
                  Mi sembra più che giusto e normale che dopo le prime 10 gare stravinte sperasse di ottenere, oltre al mondiale SBK, il passaggio in GP.
                  Quoto
                  Originally posted by olivier View Post
                  Mi ha deluso invece vedere che quando ha capito che da Ducati non avrebbe ottenuto ciò che sperava sia crollato con conseguenti cadute e ritiri.
                  Sì, da non tifoso, più che altro posso dire che se ancora poteva fino a quel punto cullare qualche speranza di tornare in GP, con le ultime gare le ha volatilizzate definitivamente

                  Comment


                  • #39
                    Bautista e Ducati, all'inizio della stagione sembrava un binomio invincibile, poi con l'arrivo dell'estate si è sciolto come neve al sole. Saranno state le voci di mercato a fargli perdere la concentrazione e l'equilibrio mentale che sembrava aver raggiunto boh , però peccato per lui che ha perso credibilità e per la Ducati ( i giochi non sono ancora conclusi), ma pare che, anche per quest' anno, il mondiale si tinge ancora di verde.
                    «La differenza tra le persone sta solo nel loro avere maggiore o minore accesso alla conoscenza» (Lev Tolstoj)

                    Comment


                    • #40
                      Originally posted by monoblocco View Post
                      Bautista e Ducati, all'inizio della stagione sembrava un binomio invincibile, poi con l'arrivo dell'estate si è sciolto come neve al sole. Saranno state le voci di mercato a fargli perdere la concentrazione e l'equilibrio mentale che sembrava aver raggiunto boh , però peccato per lui che ha perso credibilità e per la Ducati ( i giochi non sono ancora conclusi), ma pare che, anche per quest' anno, il mondiale si tinge ancora di verde.
                      mettici anche l'arrivo di piste meno favorevoli pe rla v4
                      La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

                      AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


                      https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

                      Basta un click

                      Comment


                      • #41
                        In ogni caso Bautista è al punto della carriera in cui deve monetizzare il più possibile visto che di stagioni davanti a sé non ne ha più moltissime. Se Honda gli ha offerto un ingaggio appetibile e un progetto minimamente interessante ha fatto bene a mandare a caxare i rossi; in fin dei conti credo che, per un pro ex-GP (aggiungerei abbastanza disincantato e disilluso) con più di una decina di stagioni sulle spalle, la possibilità di vincere il Mondiale SBK (mai così triste e privo di spunti come oggi) conti molto meno rispetto al mettersi in banca uno stipendio da top rider che gli garantisca una pensione dorata.
                        Scott Redding è più giovane, è matto come un cavallo ed al momento corre in una serie nazionale; il salto al Mondiale con la squadra ufficiale potrebbe solleticare la sua ambizione senza che Ducati debba mettere mano troppo pesantemente al portafogli. Si saranno fatti due conti e avranno deciso che l'inglese può sostituire degnamente lo spagnolo senza avanzare troppe pretese

                        Comment


                        • #42
                          Sicuramente Bautista è a fine carriera e i soldi gli fanno comodo. Penso comunque che dal 2006 (anno in cui ha vinto il mondiale 125) ad oggi di soldi ne abbia comunque tirati su non pochi, non sarà stato uno dei top rider ma comunque ha guadagnato tanto.
                          Redding è sicuramente più giovane ma anche lui non è più un ragazzino visto che corre nel mondiale da ormai 11 anni.
                          Per il prossimo anno Ducati punta sui piloti lunghi visto che Redding con i suoi 184 cm supera di un paio di cm i già alto Davies.

                          Comment


                          • #43
                            Redding ufficiale Ducati

                            Comment


                            • #44
                              raga ma perchè linkate siti inglesi azzo, che sono ignorante come na capra italiana....

                              toh ecco qui su Motoblog: https://www.motoblog.it/post/971456/...-redding-aruba

                              Il team Aruba.it Ducati, emanazione "ufficiale" della casa di Borgo Panigale nel Mondiale Superbike, ha scelto il britannico Scott Redding per sostituire lo spagnolo Alvaro Bautista nella sua line-up piloti per la stagione sportiva 2020.

                              La notizia era nell'aria da tempo - alla luce delle
                              difficoltà nel rinnovo di contratto di Bautista, per questo al centro di numerose voci di mercato, ma anche per le voci sui frequenti dissapori tra il centauro valenciano e i vertici del team - ma solo oggi ha ricevuto tutti i crismi dell'ufficialità per mezzo di un comunicato ufficiale diramato dalla stessa Ducati.
                              Dopo aver chiuso l'anno scorso la sua esperienza nel Motomondiale - non senza polemiche - comprendente 5 anni di militanza in
                              MotoGP, il 26enne Redding è approdato quest'anno nella British Superbike imponendosi subito come una stella di prima grandezza nel proprio campionato nazionale, nel quale finora ha conquistato 6 vittorie e 5 pole position con la Ducati Panigale V4 R del team Be Wiser Racing che lo proiettano, al momento, in seconda posizione nella classifica piloti.

                              Nel 2020 Scott Redding farà quindi il suo debutto nel massimo campionato per "derivate dalla serie" andando ad affiancare il già confermato Chaz Davies, che il prossimo anno sarà invece alla sua settima stagione sulla
                              Ducati, formando così una coppia di piloti tutta britannica.
                              Queste le parole con cui Scott Redding ha commentato l'accordo raggiunto con Ducati, casa con cui ha corso in passato nel Mondiale MotoGP sotto le insegne del team Pramac Racing:


                              "Sono davvero contentissimo! Entrare a far parte del team Aruba.it Racing – Ducati è qualcosa che desideravo da tempo, perché lavorare con una squadra che mi permetterà di lottare per il titolo mondiale rappresenta davvero una grande opportunità per me."

                              "Ovviamente, per ora, rimarrò focalizzato al 100% sulla British Superbike, perché voglio provare a vincere questo campionato con Ducati e il team Be Wiser Racing prima di tornare a lottare nuovamente in un campionato del mondo. Desidero ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile questo sogno e non vedo l'ora di salire in sella alla Panigale V4 R ufficiale nel Mondiale SBK!"

                              Stefano Cecconi, Team Principal del team Aruba.it Racing – Ducati, si è a sua volta dichiarato molto soddisfatto per essersi assicurato i servigi del forte pilota di Quedgeley:

                              "È con grande piacere che diamo il benvenuto a Scott nel nostro team. Pur essendo un rookie nel BSB, alla prima esperienza con la Panigale V4R e con tante piste mai viste, Scott ha dimostrato da subito di essere velocissimo e di poter puntare dritto al titolo. Per questo abbiamo seguito con interesse ed apprezzato le sue prestazioni ben prima di trovarci a scegliere chi affiancare a Chaz per le prossime stagioni."

                              "Con la sua determinazione ed esperienza, sono convinto che potrà essere veloce fin da subito anche con la moto in versione WSBK. Saluto Alvaro con affetto e lo ringrazio per le emozioni incredibili che ci ha regalato quest’anno, sarà sicuramente un avversario duro da battere! Adesso però dobbiamo concentrarci sulla stagione in corso: non siamo più in vantaggio, ma il mondiale è ancora aperto e metteremo tutto il nostro impegno per concludere in bellezza la nostra collaborazione."
                              Progetto Yamaha Fazer Cafè

                              Comment


                              • #45
                                Originally posted by Luca990 View Post
                                In ogni caso Bautista è al punto della carriera in cui deve monetizzare il più possibile visto che di stagioni davanti a sé non ne ha più moltissime. Se Honda gli ha offerto un ingaggio appetibile e un progetto minimamente interessante ha fatto bene a mandare a caxare i rossi; in fin dei conti credo che, per un pro ex-GP (aggiungerei abbastanza disincantato e disilluso) con più di una decina di stagioni sulle spalle, la possibilità di vincere il Mondiale SBK (mai così triste e privo di spunti come oggi) conti molto meno rispetto al mettersi in banca uno stipendio da top rider che gli garantisca una pensione dorata.
                                Scott Redding è più giovane, è matto come un cavallo ed al momento corre in una serie nazionale; il salto al Mondiale con la squadra ufficiale potrebbe solleticare la sua ambizione senza che Ducati debba mettere mano troppo pesantemente al portafogli. Si saranno fatti due conti e avranno deciso che l'inglese può sostituire degnamente lo spagnolo senza avanzare troppe pretese
                                mi sa che col botto di vittorie che ha fatto quest'anno gli è venuto un bello stipendio lo stesso
                                La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

                                AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


                                https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

                                Basta un click

                                Comment

                                Working...
                                X