Announcement

Collapse
No announcement yet.

Intervista Camier e regolamenti

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Intervista Camier e regolamenti

    Si sa, Kawasaki e Ducati ufficiali stanno facendo il vuoto in Superbike, ed agli altri restano solo buoni piazzamenti, però, sempre giù dal podio.

    Rappresentante di un marchio storico e glorioso nei Gran Premi, il team MV Agusta Reparto Corse schiera l’inglese Camier, in grado di battere spesso e volentieri piloti meglio assistiti: le Yamaha e le Aprilia ufficiali, ad esempio, sovente devono guardare da dietro il codone e lo scarico della sola F4 in pista, guidata al limite da un Leon capace di avvicinarsi ai migliori quattro in più di una occasione.

    In tanti si chiedono come sia possibile tutto questo: “è davvero una bella domanda -ride Leon- è un insieme di cose ben mixate tra di loro: la moto ha un grande potenziale, io ho migliorato la mia guida, capendo come trarre il massimo dalla F4, ma la chiave è la mia squadra ed il suo lavoro, davvero eccellente”.

    Camier sgomita, si fa rispettare, ed ha nel suo punto di forza la velocità nelle curve: “dipende dal tipo di curva e da che set up abbiamo sulla F4 -precisa Camier- nella serie di curve, tipo le ‘esse’, riesco ad essere agile e veloce; comunque, posso confermare: il mio stile di guida predilige la velocità di percorrenza in curva”.

    Cosa manca a voi per chiudere il gap coi primissimi?

    “Dobbiamo risolvere alcuni piccoli problemi per essere più costanti; i team ufficiali quest’anno stanno evolvendo le loro moto molto velocemente, noi abbiamo bisogno di un altro step per avvicinarli. Il 4 cilindri MV è migliorato in termini di potenza massima, però necessita di un’altra evoluzione. Il nostro target attuale è stare a ridosso del podio, ma mi piacerebbe salirci almeno una volta. I tracciati tecnici e con tante curve sono ideali per me ed per la mia moto, invece le piste che presentano lunghi rettilinei dove conta la potenza del motore ci mettono in difficoltà”.

    Primo tormentone 2017: vuoi un regolamento standard o lasceresti tutto così?

    “Io appoggio al 100% il regolamento attuale, il ‘full Superbike’; penso che non sia una buona idea un regolamento tecnico ‘standard’, cioè, con moto serie. Ogni volta che bisogna omologare una nuova moto, i costi per farlo sono davvero alti ed i costruttori così non possono sopravvivere. Il regolamento con moto Superstock è una cattiva idea, anche perché tanti piloti possono guidare veloci le Stock ma non altrettanti sanno essere competitivi sulle vere Superbike. Quindi, il regolamento standard, toglierebbe la variabile determinata dal talento e dalla guida del pilota”

    Tuttavia, c’è un particolare tecnico del regolamento che Leon limiterebbe: “secondo me l’elettronica è una delle prime cose da cambiare per poter vedere i piloti più vicini: nel BSB ed in MotoGP -due campionati molto differenti tra loro- tutte le moto hanno una elettronica uguale ed il gap tra i piloti è esiguo, ecco perché li vediamo così vicini”.

    Leon ci invita alla seconda domanda tormentone, inerente alla soluzione per portare più spettatori alle gare: “anche in SBK serve qualcosa di più semplice e meno sofisticato, proprio come succede in MotoGP: io terrei il traction control ma semplificherei notevolmente il livello di tecnologia, per renderlo accessibile a ogni team. In questo modo assisteremmo a gare con tanti piloti racchiusi in un gap ridotto ed il pubblico, vedendo gare più avvincenti, verrebbe più numeroso negli autodromi”.

    Anche parlando del regolamento sportivo, Leon dimostra di avere le idee chiare: “invertire la griglia di partenza della gara 2 non cambia molto le cose né i valori in campo; per qualche “under dog” è bello stare un po' davanti ma, se i top rider non fanno una brutta gara, chi è partito in testa dura comunque poco in quelle posizioni vincono sempre gli stessi. Questa soluzione non cambia nulla, non serve a niente”.

    Dopo la scomparsa di Hayden se ne è parlato tanto e Camier precisa l’andamento delle cose: “non completamente vero che Honda mi abbia cercato, o meglio, io ed il team Red Bull avevamo capito ci fosse una possibilità ma loro non volevamo un pilota con un contratto già in essere, quindi, se io non fossi stato già sotto contratto con MV Agusta, forse, ci sarebbe stato un posto per me in Honda”.

    Meglio pensare al prossimo anno…

    “Sarei felice di restare con MV: la F4 ha un gran potenziale e può ancora migliorare. Sono interessato di sapere i piani della squadra per il 2018, sono fiducioso del loro lavoro e del supporto della azienda”.

    Si dice il team vuole due piloti in Superbike nel 2018…

    “Vorremmo due moto e due piloti in squadra, ma ancora non è una decisione confermata, perché serve il budget necessario per realizzare il progetto”.

    Chi vorresti al tuo fianco nel box MV Agusta?

    “Sarebbe meglio non avere piloti giovani, perché all’inizio non hanno idea di come di mette a posto la moto e di come migliorare il telaio, non sarebbe possibile portare avanti lo sviluppo della moto. In quel caso userebbero un assetto sfruttando il mio lavoro e risulterebbero veloci, ok, buon per loro, ma a noi serve qualcuno che lavori insieme a me per portare avanti lo sviluppo. Un giovane pilota potenzialmente cade molto e fa danni, non è una cosa bella”.
    La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

    AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


    https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

    Basta un click

  • #2
    Nessuno commenta il fatto che pure lui sostiene che le sbk non devono essere moto di serie o superstock
    La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

    AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


    https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

    Basta un click

    Comment


    • #3
      La SBK può andare avanti così. Personalmente non la seguo.

      Comment


      • #4
        Originally posted by luciocabrio View Post
        Nessuno commenta il fatto che pure lui sostiene che le sbk non devono essere moto di serie o superstock


        Be non credo che un pilota sbk trovi stimolante l'idea di "regredire" e guidare una stock ... no ??

        Poi sono io il primo a dire che così la sbk non ha molto senso, troppe differenze tra case ufficiali e resto del mondo ... ne consegue uno spettacolo sinceramente un po' triste e ripetitivo [emoji17]


        Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

        Comment


        • #5
          Io ho gia' espresso il mio pensiero e Luciocabrio lo conosce,menomale che come lui e Camier la vedono anche in modo diverso perche' x me il confronto in queste cosr deve essere costruttivo ed uno scambio di opinioni,nessuno ha ragione o torto...secondo me

          p.s:ho problemi personali x cui nn sempre rispondo ma seguo con interesse la discussione.
          Last edited by smanettone75; 12-09-17, 22:35.
          Il mio cane è bravo a derapare,
          io a scodinzolare
          ....

          Posso resistere a tutto tranne le moto e daidegas!!!
          .....

          Invece io sono talmente abituato a pagare per far sesso
          Che prima di farmi una sega metto 10€ sul comodino

          (Anonimo della Brianza )

          __________________

          Comment


          • #6
            Originally posted by luciocabrio View Post
            Nessuno commenta il fatto che pure lui sostiene che le sbk non devono essere moto di serie o superstock
            Camier dice che con la moto stock non ci sarebbe il talento che fà la differenza.
            Quindi i piloti che vincono in stock non sono forti?....chi vince lo fà per superiorità della moto?.....
            Poi dice che mettere l'elettronica uguale....ma anche con questa parità non viene meno il talento?

            Cmq se serve per avere più spettacolo ben venga qualsiasi modifica regolamentare.
            Solo chi non è capace dice che è impossibile.

            Facebook RacingPark Viadana

            www.racingpark.it

            Comment


            • #7
              Originally posted by Terribile View Post
              Camier dice che con la moto stock non ci sarebbe il talento che fà la differenza.
              Quindi i piloti che vincono in stock non sono forti?....chi vince lo fà per superiorità della moto?.....
              Poi dice che mettere l'elettronica uguale....ma anche con questa parità non viene meno il talento?

              Cmq se serve per avere più spettacolo ben venga qualsiasi modifica regolamentare.

              Io l'ho interpretata come "se sei forte in stock non significa automaticamente che sei forte anche in sbk"

              È c'ha ragione
              Comunque io, Rea e Camier la vediamo uguale sui regolamenti
              La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

              AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


              https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

              Basta un click

              Comment


              • #8
                Originally posted by luciocabrio View Post
                Io l'ho interpretata come "se sei forte in stock non significa automaticamente che sei forte anche in sbk"

                È c'ha ragione
                Comunque io, Rea e Camier la vediamo uguale sui regolamenti
                Ah sicuro....soprattutto Camier e Rea dato il pacchetto che hanno.
                MV non ha niente a che vedere con la moto di serie mentre Kawa è quella che investe di più in SBK,vuoi che siano felici di avere un regolamento uguale al team Grillini???
                Solo chi non è capace dice che è impossibile.

                Facebook RacingPark Viadana

                www.racingpark.it

                Comment


                • #9
                  Originally posted by Terribile View Post
                  Ah sicuro....soprattutto Camier e Rea dato il pacchetto che hanno.
                  MV non ha niente a che vedere con la moto di serie mentre Kawa è quella che investe di più in SBK,vuoi che siano felici di avere un regolamento uguale al team Grillini???
                  Nessuno impedisce a yamaha, Honda, BMW e Aprilia di fare una moto all'altezza di MV (che di risorse ne ha pochine)
                  La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

                  AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


                  https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

                  Basta un click

                  Comment


                  • #10
                    Le differenze tra squadre ufficiali e private ci saranno sempre , però una bella limitazione al software potrebbe aiutare a livellare i valori . Centralina unica o altra forma di controllo sul sw forse è la soluzione meno traumatica per tutti.
                    «La differenza tra le persone sta solo nel loro avere maggiore o minore accesso alla conoscenza» (Lev Tolstoj)

                    Comment


                    • #11
                      Originally posted by Terribile View Post
                      Ah sicuro....soprattutto Camier e Rea dato il pacchetto che hanno.
                      MV non ha niente a che vedere con la moto di serie mentre Kawa è quella che investe di più in SBK,vuoi che siano felici di avere un regolamento uguale al team Grillini???
                      Quotone ad Ivan.
                      Quanto a te, Luciocabrio, sei patetico, nel cercare a tutti i costi ed a distanza di tempo delle opinioni che possano suffragare le tue. Peccato che, nel tuo essere ottenebrato da questa idea, non leggi tra le righe. Se lo facessi, scopriresti che né Rea né Camier la pensano come te ed hanno offerto molte sfaccettature alla lettura degli attuali regolamenti.
                      Inoltre, passi che tu non sia d'accodo con un pirla come me ed altri qui sul forum, ma quando a cercare di farti capire come stanno le cose è uno come Ivan, che un minimo di conoscenza in materia ce l'ha, perché di quel mondo fa parte, e tu ti ostini a rimanere sulle tue posizioni, significa che sei proprio senza speranza...
                      Ah, ultima cosa: link dell'intervista?

                      Comment


                      • #12
                        Originally posted by monoblocco View Post
                        Le differenze tra squadre ufficiali e private ci saranno sempre , però una bella limitazione al software potrebbe aiutare a livellare i valori . Centralina unica o altra forma di controllo sul sw forse è la soluzione meno traumatica per tutti.
                        infatti non la vedrei male piuttosto che "Involvere" in superstock.
                        anche perchè poi con la superstock come si fa?

                        Se la sbk diventa la sstk....
                        Nella sstk compri la moto dal conce ,togli la targa e vai in pista?
                        La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

                        AIUTATEMI PER FAVORE CON QUESTA PETIZIONE : 125 in superstrada


                        https://www.change.org/p/ministero-d...edium=copylink

                        Basta un click

                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by luciocabrio View Post
                          infatti non la vedrei male piuttosto che "Involvere" in superstock.
                          anche perchè poi con la superstock come si fa?

                          Se la sbk diventa la sstk....
                          Nella sstk compri la moto dal conce ,togli la targa e vai in pista?
                          Lo spirito originario era proprio quello... non per niente si chiamano derivate dalla serie, ma con te è come parlare con un muro...

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by luciocabrio View Post
                            infatti non la vedrei male piuttosto che "Involvere" in superstock.
                            anche perchè poi con la superstock come si fa?

                            Se la sbk diventa la sstk....
                            Nella sstk compri la moto dal conce ,togli la targa e vai in pista?

                            Ma tutta questa "involuzione" mi spiegate dove la vedete? A misano le stock hanno girato nello stesso weekend a 1,5 secondi dalla sbk di Rea, con SC1 intagliata... Ormai le moto di serie sono talmente prestazionali dal punto di vista di motore ed elettronica, che il regolamento sbk sembra quasi anacronistico per certi versi. Oltretutto, nel Civ e negli altri principali campionati nazionali per quel che so io da qualche anno ci si è indirizzati verso un regolamento più vicino alla stock, anche nella classe 600...

                            Un mondiale sbk con motore stock e magari centralina unica (ben sviluppata) secondo me renderebbe ben più divertenti le gare...

                            Comment


                            • #15
                              Originally posted by Gianluca Salina View Post
                              Sei patetico, nel cercare a tutti i costi ed a distanza di tempo delle opinioni che possano suffragare le tue. Peccato che, nel tuo essere ottenebrato da questa idea, non leggi tra le righe. Se lo facessi, scopriresti che né Rea né Camier la pensano come te ed hanno offerto molte sfaccettature alla lettura degli attuali regolamenti.
                              Inoltre, passi che tu non sia d'accodo con un pirla come me ed altri qui sul forum, ma quando a cercare di farti capire come stanno le cose è uno come Ivan, che un minimo di conoscenza in materia ce l'ha, perché di quel mondo fa parte, e tu ti ostini a rimanere sulle tue posizioni, significa che sei proprio senza speranza...
                              Ah, ultima cosa: link dell'intervista?
                              Ma con chi ce l'hai?
                              Comunque, ognuno la pensa come vuole: secondo me, la SBK è (e lo è sempre stata) un mezzo doppione della MotoGP, soprattutto da quando quest'ultima è passata ai 4T.
                              Io vedrei bene un regolamento STK con gomme racing vere e prezzi fissati per i componenti e obbligo di vendita agli avversari che ne facciano richiesta.
                              Tra l'altro, eliminerei la titolazione mondiale a favore di campionati nazionali: il tutto per ridurre le spese, livellare i valori tecnici (Pirro che spadroneggia non si può vedere in un CIV), far crescere i giovani e anche, di riflesso, aumentare la griglia della MotoGP, in cui potrebbero confluire i vari Rea e Davis a scapito dei Baz della situazione...

                              Finché la SBK era di Flammini, capivo la logica della concorrenza tra i due campionati, ma ora che è tutto di Dorna non ha più senso, sempre IMHO

                              Comment

                              Working...
                              X