Announcement

Collapse
No announcement yet.

Il Topic ufficiale del Calcio II CAPITOLO

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Buffon alla juve come seconde e Perin via....meglio per lui (Perin) giocherà sicuramente come titolare da qualche altra parte...
    Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

    “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
    Marcello Mastroianni

    Comment


    • Originally posted by Fghil

      Perin ha steccato le poche occasioni che ha avuto.Ma ha fatto bene,meglio un giocatore ambizioso che rischia un anno in panchina,piuttosto che uno che tira a campare arruffiandosi i tifosi
      con i discorsi dell'attaccamento alla maglia.
      ma perché ti sta cosi antipatico er sor Gigi..?
      La notte non dura mai abbastanza..........

      FOTO CIV 2014 VALLELUNGA
      https://www.daidegasforum.com/forum/f...round-3-a.html

      Comment


      • Regà, sto perdendo colpi o c'era una risposta che ora è sparita..? :O
        La notte non dura mai abbastanza..........

        FOTO CIV 2014 VALLELUNGA
        https://www.daidegasforum.com/forum/f...round-3-a.html

        Comment


        • Originally posted by Fghil

          Comunque hanno rimandato il ritiro in quel di Pinzolo...saranno contenti i tifosi romanisti che si erano organizzati
          quest'anno non ci facciamo mancare nulla...!
          purtroppo la colpa è della UEFA che non da indicazioni sull'esclusione o meno del Milan dalle coppe. Per noi è un problema perché anticipare il ritiro di due settimane senza sapere se poi servirà è una follia...
          La notte non dura mai abbastanza..........

          FOTO CIV 2014 VALLELUNGA
          https://www.daidegasforum.com/forum/f...round-3-a.html

          Comment


          • Ma se fanno fuori il milan...la roma non andrà a fare preliminari,giusto?
            e il posto della roma chi lo prenderebbe?
            Il toro?

            Comment


            • Dagospia: debiti Juve verso i 500 milioni, Agnelli cerca investitori in Qatar

              Ha del clamoroso l'indiscrezione riportata da Dagospia sulla situazione finanziaria della Juventus. Vi riportiamo l'analisi completa, da Dagospia.com:

              "Che aria tira a Torino sponda Juventus? L’arrivo di Maurizio Sarri in panchina non ha spento i malumori su quella che è la questione più dolorosa: i soldi. La società ha debiti enormi, che potrebbero arrivare a 500 milioni di euro, soprattutto a causa dell’investimento su Cristiano Ronaldo, per il cui acquisto è stato necessario un bond da 175 milioni di euro.
              I soldi, dicevamo. E i debiti. Andrea Agnelli, ossessionato dalla vittoria della Champions League, trova l’ostruzione di John Elkann il quale non ha intenzione di mettere ancora mano alla cassa per inseguire i sogni di gloria del cugino. Di qui l’idea, poi bocciata, di Andrea Agnelli di promuovere attraverso l’Eca il progetto di Super Champions: il format del torneo, che penalizza i piccoli club a vantaggio dei più ricchi, è vista come un’opportunità di moltiplicare gli introiti e puntellare il bilancio.

              Ma vista la strenua opposizione di molti presidenti, Urbanetto Cairo in testa, il presidente della Juve ha dovuto virare sul piano B: trovare nuovi investitori per la società. E dove cercarli se non in quel paradiso di sabbia e dollari che è il Qatar? Gli 'addetti ai livori' sostengono che ci sia già stato un abboccamento con gli sceicchi per discutere dell’ipotesi di ingresso nel capitale. Ma qui, clamorosamente, entra in scena Francesco Totti.

              L’ex capitano giallorosso, infatti, dopo l’addio a Trigoria tra mille polemiche e recriminazioni, si è attivato per sfilare la 'magica' all’odiato James Pallotta (che è disposto a vendere in presenza di una giusta vagonata di milioni). Totti, attraverso un intermediario inglese a Londra, ha “offerto” la Roma ai qatarini, garantendo il suo rientro in società. E qui gli sceicchi sono andati in tilt. “Che fare?” si sono chiesti: ci lanciamo nella Juve che ha già stadio, blasone e strutture oppure ci infiliamo in quel pastrocchio chiamato Trigoria dove volteggiano corvi, veleni e Raggi? Sulla carta non ci sarebbero dubbi ma, da provincialotti quali sono, tra la vincente e grigia Torino e la soleggiata e sporchissima Roma avrebbero dato priorità a quest’ultima.


              E la Juventus? Resta alla finestra, sperando di acchiappare per il turbante i qatarini e convincerli a iniettare massicce dosi di denaro nelle casse bianconere. Da Torino sono costretta a 'tifare' per Virginia Raggi: se lei resta in sella, gli arabi si tengono alla larga dalla capitale...".


              sarà vero?!?!?!?
              Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

              “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
              Marcello Mastroianni

              Comment


              • maxi scambio juve roma
                higuain spinazzola perin per pellegrini e zaniolo....bha mi pare fantamercato....
                Se tre semafori verdi di fila sono il momento clou della tua serata, è tanto che non ti diverti.

                “Io amo Napoli. E’ la città meno americanizzata d’Italia anzi d’Europa. Una volta a Roma, mentre passeggiavo, qualcuno alle mie spalle disse:”Ammazza le rughe, come s’è invecchiato!”, invece a Napoli uno mi si avvicinò così:” Marcellì, ce simmo fatt’ viecchiarell,eh? ‘o volite nu cafe?” :che garbo, che gentilezza d’animo…Napoli va presa come una città unica,molto intelligente: Napoli è troppo speciale quindi non la possono capire tutti.”
                Marcello Mastroianni

                Comment


                • Originally posted by jakal View Post
                  maxi scambio juve roma
                  higuain spinazzola perin per pellegrini e zaniolo....bha mi pare fantamercato....
                  Anche a me....soprattutto alla luce del fatto che Higuain sembra che abbia detto che ad abbassarsi l'ingaggio non ci pensa proprio.

                  Ma poi...quanto caz valgono zaniolo e pellegrini?

                  ..semo seri là...

                  Comment


                  • Originally posted by jakal View Post
                    [h=1]......


                    sarà vero?!?!?!?

                    Come insegnava il Prof Eco, in ogni menzogna - specie se costruita giornalisticamente con "sapienza" - si cela un barlume di verità.

                    Al di là delle speculazioni dell'articolo, che la Juve sia "indebitata" è certo. Indebitata nel senso che che ha debiti, ossia deve restituire somme di denaro.

                    Come accade in qualsiasi grande società.

                    Il fatto che il termine "debito" nell'immaginario popolare abbia una accezzione negativa, poco imnporta sotto un profilo "tecnico". Qualunque grande Azienda ha debiti, come qualunque grande azienda ha costi. Non si può certo gestire avendo solo ricavi o crediti, ovviamente.

                    I debiti in se non rappresentano un problema: ciò che conta sono due cose:

                    - 1. La garanzia che un soggetto può offrire rispetto ad onorare gli impegni, ossia pagare i debiti alle scadenze convenute. Per Le Società di Capitali le principali garanzie sono costituite da Capitale Sociale e Riserve (oltre alla solidità patrimoniale dell'Azionista, in secondo ordine). Mi pare, dando una occhiata al bilancio Juve che ho trovato in rete, che Capitale e Riserve siano ben più che capienti (e vorrei ben vedere).

                    - 2. Oltre il punto 1, la capacità di generare risutlati positivi nella gestione: cioè non basta essere "ricchi", devi anche avere una gestione che "di per sè" genera risultati positivi. Anche sotto questo punto di vista, direi che i numeri attuali lasciano intravedere numeri positivi.

                    Quanto sopra vale per qualunque grande Società. Attualmente però le Società di Calcio operano in quello che potremmo dire "un mercato a forte regolamentazione": si tratta del famoso/famigerato FFP, che sostanzialmente vuole impedire che Società troppo ricche operino in totale sprezzo della corretta conduzione economica e sana gestione, ossia si basino solo sul punto 1 trascurando il 2. Su questo la Juve deve stare attenta: invero, però, non mi pare che la Juve - pur nel rispetto degli ambiziosi obiettivi e dello status di "potenza calcistica europea" alla quale è assunta negli utlim i 2/3 anni - pensi solo a comprare. Le cessioni illustri non sono mai mancate negli anni scorsi, ed a quanto sento anche quest'anno si parla di calciatori sul mercato con prospettive di entrate finanziarie molto interessanti (Cancelo, Kean, Orsolini già venduto, secondo molti lo stesso Dybala ed altri).

                    Secondo me la Dirigenza Juve sa quello che fa: ciò magari potrà scontentare la piazza, ma a fronte degli inserimenti "importanti" ( e certamente onerosi) le fonti di entrata non mancheranno, anche attraverso cessioni rilevanti.

                    Comment


                    • Da prendere con le molle,come tutti gli articoli che si trovano online e sui giornali.....ma mi sembra abbastanza verosimile.....cmq interessante.



                      DAGOREPORT - I DEBITI DELLA JUVENTUS CRESCONO, JOHN ELKANN HA CHIUSO I RUBINETTI E NON VUOLE FORAGGIARE LE AMBIZIONI DI ANDREA AGNELLI, SPOLPATO DALL'OPERAZIONE CRISTIANO RONALDO - E ALLORA IL PRESIDENTE BIANCONERO CERCA NUOVI INVESTITORI E GLI INDIZI PORTANO AL QATAR - MA SI E’ MESSO DI TRAVERSO FRANCESCO TOTTI - ECCO PERCHE’…

                      Che aria tira a Torino sponda Juventus? L’arrivo di Maurizio Sarri in panchina non ha spento i malumori su quella che è la questione più dolorosa: i soldi. La società ha debiti enormi, che potrebbero arrivare a 500 milioni di euro, soprattutto a causa dell’investimento su Cristiano Ronaldo, per il cui acquisto è stato necessario un bond da 175 milioni di euro.

                      Il portoghese, che è arrivato a Torino con una “corte dei miracoli” di 22 persone tutte spesate dai bianconeri, pesa sul bilancio della Juventus per 30 milioni di euro netti l’anno per altri tre anni. E non fa mancare, dal suo arrivo, capricci e richieste. Solo oggi qualcuno si sbottona sulla nottata in cui Cr7 e Nedved, dopo l’eliminazione dalla Champions per mano dell’Ajax, hanno litigato in hotel in modo furioso con Max Allegri e il suo modulo di gioco, decretandone l’esonero.

                      L’allenatore ha vissuto malissimo la cacciata dalla Continassa: sperava che il rapporto d’amicizia con Andrea Agnelli, coltivato in molte uscite con le rispettive compagne, Deniz Akalin e Ambra Angiolini, reggesse l’urto dei mal di pancia del campione portoghese. E invece no: se Ronaldo frigna, si smuovono le montagne.

                      Lo stesso Sarri è stato costretto a prendere un volo per la Costa Azzurra con l’obiettivo di rassicurare Cr7 che aveva mostrato un certo scetticismo per l’arrivo del tecnico toscano. L’attaccante temeva che il rapporto speciale che Sarri ha sempre avuto con Higuain potesse alimentare fastidiosi dualismi in squadra e nello spogliatoio.

                      E visto che il portoghese vuole, anzi pretende, di essere il centravanti titolare ha messo in chiaro con il tecnico i suoi 'desiderata': posto fisso in attacco con l’argentino spedito in panca o in tribuna. Il “Pipita”, capita l’antifona, non intende fare sconti: ha già fatto sapere alla società che non accetterà revisioni al ribasso del suo contratto da 7,5 milioni di euro netti fino al 2021.

                      I soldi, dicevamo. E i debiti. Andrea Agnelli, ossessionato dalla vittoria della Champions league, trova l’ostruzione di John Elkann il quale non ha intenzione di mettere ancora mano alla casa per inseguire i sogni di gloria del cugino. Di qui l’idea, poi bocciata, di Andrea Agnelli di promuovere attraverso l’Eca il progetto di Super Champions: il format del torneo, che penalizza i piccoli club a vantaggio dei più ricchi, è vista come un’opportunità di moltiplicare gli introiti e puntellare il bilancio.

                      Ma vista la strenua opposizione di molti presidenti, Urbanetto Cairo in testa, il presidente della Juve ha dovuto virare sul piano B: trovare nuovi investitori per la società. E dove cercarli se non in quel paradiso di sabbia e dollari che è il Qatar? Gli “addetti ai livori” sostengono che ci sia già stato un abboccamento con gli sceicchi per discutere dell’ipotesi di ingresso nel capitale. Ma qui, clamorosamente, entra in scena Francesco Totti.

                      L’ex capitano giallorosso, infatti, dopo l’addio a Trigoria tra mille polemiche e recriminazioni, si è attivato per sfilare la “magica” all’odiato James Pallotta (che è disposto a vendere in presenza di una giusta vagonata di milioni). Totti, attraverso un intermediario inglese a Londra, ha “offerto” la Roma ai qatarini, garantendo il suo rientro in società. E qui gli sceicchi sono andati in tilt. “Che fare?” si sono chiesti: ci lanciamo nella Juve che ha già stadio, blasone e strutture oppure ci infiliamo in quel pastrocchio chiamato Trigoria dove volteggiano corvi, veleni e Raggi? Sulla carta non ci sarebbero dubbi ma, da provincialotti quali sono, tra la vincente e grigia Torino e la soleggiata e sporchissima Roma avrebbero dato priorità a quest’ultima.

                      Non per amore dei colori giallorossi, sia chiaro. Ma perché considerano la città, al pari di Parigi (l'operazione Psg lo dimostra), un brand mondiale. Perfetto pennacchio da appendere al turbante del loro business. Il problema, as usual, si chiama stadio. Gli sceicchi sanno che i rapporti tra società e Campidoglio sono tormentati e la geremiade dell’impianto è una rogna a cui non vogliono dedicare tempo ed energie. Ecco perché la loro risposta all’intermediario inglese in contatto con Totti, sintetizzando, è stata: siamo disposti a investire a patto che ci leviate l’ingombro di scartoffie, burocrazie e inchieste.

                      Questa risposta porta, dritti dritti, a una conclusione: con Virginia Raggi sindaco gli arabi si tengono alla larga. Per spianare il loro arrivo, allora, si è messo in moto il gran circuito romanello: Caltagirone (non Mark ma Francesco Gaetano), molto interessato alle vicende dello stadio, ha schierato il suo “Messaggero” contro il M5s e la sua sindaca. L’editoriale di fuoco con cui, qualche giorno fa, il direttore Virman Cusenza ha scottato in padella la Raggi va in questa direzione: prendere a spallate l’amministrazione fino a farla cadere.

                      E la Juventus? Resta alla finestra, sperando di acchiappare per il turbante i qatarini e convincerli a iniettare massicce dosi di denaro nelle casse bianconere. Da Torino sono costretta a “tifare” per Virginia Raggi: se lei resta in sella, gli arabi si tengono alla larga dalla capitale…

                      Fonte dagospia.com

                      Comment


                      • Via la Juve cerca di scaricare Perin
                        grandissima scelta dell'ex genoano....come dissi al tempo, esattamente come quella di Neto...
                        tanto alla fine i nodi vengono a galla, basta stare ad aspettare sul bordo del fiume....

                        sid
                        "Fatti non foste a viver come bruti,
                        ma per seguir virtute e canoscenza"
                        INFERNO XXVI

                        Comment


                        • Originally posted by smuggiano View Post
                          Stamane sulla gazzetta dello sport, hanno scritto che Chiesa, ha deciso di forzare la mano con la Fiorentina; o lo lasciano partire o andrà a scadenza rifiutando ogni proposta di rinnovo.

                          come al solito su questo forum avevo letto notizie differenti circa l’entourage del ragazzo
                          Ora ti spiego come funziona il calcio, anzi il calciomercato, perchè vedo che segui la Gazzetta...ed allora siamo messi bene...miraccomando facci affidamento...anche ai soliti giornalai ...

                          Premesso che per me se il ragazzo non vuol restare è meglio venderlo, come dissi esattamente un anno fa, ora che il suo valore è raddoppiato (il Napoli ci ha fatto la sua fortuna vendendo Quagliarella, Cavani e poi Higuain), chiaramente va venduto bene e non svenduto .
                          Siccome i gobbi di merda o non hanno soldi o non vogliono pagare (50 MLN + Spinazzola è uno scherzo immagino di Paratici) e lui sembra avere un accordo con gli strisciati, allora scatenare un asta in inghilterra per venderlo al suo valore che non è inferiore a 80 e metterlo di fronte alla realtà:
                          O accetti di andare dove decide la società (ovvero dove pagano meglio) o vai in scadenza.
                          Ora, per andare in scadenza, anche un ba,bino di 5 anni con la quinta elementare saprebbe fare 2 semplici conti: Chiesa ora guadagna 1.7 e se cambia squadra minimo (offerta dei rabbini gobbi) andrebbe a guadagnare 5 che su 3 anni di contratto sono esattamente una perdita di 10 MLN netti (circa 20 lordi) ai quali dobbiamo aggiungere il lucro cessante di eventuali premi partita CL e sponsorizzazioni. Diciamo che si può tranquillamente parlare di 12/13 milioni di perdita per l'entourage Chiesa...
                          Qualcuno pensa ancora che andrà in scadenza? Perchè quegli idioti di giornalisti non fanno mai i conti con l'oste????

                          Detto questo, mi fa ridere quando parlano di una presnuta parola con la società precedente... come se vendessi casa ed il mio vicino mi avesse promesso di annaffiare anche le mie piante ed il nuovo acquirente pretendesse la stessa cosa. purtroppo la stortura delle società che cercano prima l'accordo con il giocatore in periodi non regolari, è una stortura che per me andrebbe punita in maniera esemplare con multe pesanti per la società e per il giocatore.
                          Ma in Italia come sappiamo le regole sono fatte x essere bypassate....

                          sid
                          "Fatti non foste a viver come bruti,
                          ma per seguir virtute e canoscenza"
                          INFERNO XXVI

                          Comment


                          • Originally posted by Fghil
                            Però il grande esperto ci aveva detto che il ragazzo era diverso da Bernardeschi......si contraddice ad ogni post,non sa nulla e fa il fenomeno.
                            E continua afarci divertire....ricordiamo che per scaramanzia non lo dice ma pensa che possono finire in CL l'anno prossimo.Giullare di corte con le solite
                            due appendici che lo fanno diventare più alto
                            Gia lui è diverso da bernardeschi

                            ma la perla è:”quest’anno che il valore si è raddoppiato”... caxxo ma se ne valeva 100 adesso siamo arrivati a 200???
                            speriamo che non la smetta mai di deliziarci

                            Comment


                            • Originally posted by smuggiano View Post

                              Gia lui è diverso da bernardeschi

                              ma la perla è:”quest’anno che il valore si è raddoppiato”... caxxo ma se ne valeva 100 adesso siamo arrivati a 200???
                              speriamo che non la smetta mai di deliziarci
                              Tanto “i nodi vengono a galla”
                              e fortuna che viene dalla città culla delle lingua italiana

                              il novello Dante
                              Tutti siamo stati giovani e un po' pirla
                              ma non credere che
                              rimanendo pirla, rimani anche giovane
                              Saluti a Kallio

                              Comment


                              • Originally posted by Nico1 View Post

                                Tanto “i nodi vengono a galla”
                                e fortuna che viene dalla città culla delle lingua italiana

                                il novello Dante
                                Avrai male interpretato

                                Comment

                                Working...
                                X