Announcement

Collapse
No announcement yet.

Dunlop SPORTSMART TT test DAIDEGAS

Collapse
X
Collapse
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Dunlop SPORTSMART TT test DAIDEGAS

    Arrivo... sto finendo e poi posto tutto.

    Cmq. come forse qualcuno sa o ha visto seguendo instagram... settimana scorsa sono stato invitato a provare il nuovo Dunlop SportSmart TT in anteprima in Spagna, più precisamente nell'ormai molto gettonato Circuito di Monteblanco.

    Stay tuned....



    Siccome so che vi piace... vi parto dal diario...... dalla partenza alle 4.58 giàinauto del mercoledì mattina...














    Il programma è abbastanza fitto... specialmente partendo dal 'sud/centro' come me in direzione Linate.

    Quindi.. il mercoledì, di buona lena, mi sveglio e prima delle 5 sono già in auto..... check-in previsto alle 9.50, quindi parto tenendomi la mia paranoica marginalità pensando 'e se trovo traffico, e se succede qualcosa, e secc ecc '



    Viaggio tutto bene... ne approfitto per fare qualche foto BELLAZIOBM per Insta.... e provare il nuovo BERRETTO DUNLOP fatto perl'occasione (aè più leccare di così)





    Alle 9.20 arrivo a Linate in attesa dei compagni di viaggio e del nostro baby sitter Andrea Scaliti, responsabile PR e Comunicazione di Dunlop Italia.



    L'ambiente ovviamente è disteso e cazzeggiatore... anche se tutti parliamo più di meteo che il buon Bernacca dei tempi d'oro.... le previsioni in base allo smartphon e al servizio ci fanno più o meno terrorismo con quelle nuvolette con quelle righette inclinate sotto.... mah....

    Qua Andrea Toumaniantz di In Moto con Andrea Saliti di Dunlop se la ridono..



    Cmq. il meteo del telefono di Andrea, DUNLOP POSITIVE WHEATER FORECAST.. dice che sarà bello o che cmq. non pioverà. Olè....

    Tra l'altro sul finger dell'imbarco una trolley peccetta aleggia...



    Volo tutto bene, considerando il mio compagno di banco che non ama molto i voli mossi.... qua dove si sforza di avere il viso più rilassato possibile...



    Si arriva a Madrid e si va a fare la pappa 2.0....



    Visto che siamo a madrid... vuoi non mangiare il prosciutto e pane e tomata? (NEL FRATTEMPO PIOVE E DI BRUTTO)....




    Prendiamo il volo per Siviglia.... MAI BALLATO COSI' TANTO..... ma penso che faccia parte del programma Dunlop per tenerci TT (TUTTI TIRATI)....

    SSSSSiviglia... niente.. piove... pure qua.... pare fine novembre..... MA SIAMO SEMPRE POSITIVI.....



    Albergo situato a metà tra Siviglia e il circuito di Monteblanco....

    Giusto che siamo in tema di TT va che bella sorpresa ci fa trovare Dunlop appena arrivati in albergo...





    Programma del giorno e del domani..... PRESSING calcolando che erano tipo le 6.45....



    Slavazzata rapida e si scende per il Briefing..... a questo lancio, del giovedì, saremo in 9 italiani e 3 inglesi. Quindi la presentazione è in inglese con slides italiane.

    Qualche anticipazione....





    Assieme a Davide Perruchini di Superbike Italia



    Dopo magari vi posto la cartella stampa.... se capisco come allegare un pdf sul nuovo forum... così potete vederla tutta bene.

    Qua Andrea Scaliti e Dmitri Talboom al briefing di presentazione....






    Comunque.... in Power Point parlando...... COSA sono queste nuove Dunlop Sportsmart TT?

    Innanzitutto non sono NUOVE.... nel senso che non è una evoluzione di una gomma, già presente in listino Dunlop, ma è prorpio un nuovo penumatico che si va ad inserire in un posto 'vacante' nel listino moto e più precisamente tra il Dunlop SportMax 2 Max (visto come STRADALE e utilizzo occasionale in pista) e il Dunlop GP Racer D212 E (dove l'utilizzo è prettamente pistaiolo e limitatamente stradale).

    Quindi, come Dunlop afferma , una gomma che si divide FIFTY FIFTY tra pista e strada, un utilizzo sportivo stradale e pistaiolo regolare, pur non richiedendo l'utilizzo di termocoperte (definizione precisa di Dunlop per capire ancora meglio il segmento è 'Prestazioni racing di alto livello per un pneumatico adatto anche all'uso su strada'; su questo non utilizzo delle termocoperte anche per uso in pista, tonerò a parlare nel test, perchè penso che sia un leitmotiv importante delle caratteristiche positive di queste Dunlop.

    Durante il brefing tra l'altro scopro che l'ovvia inferenza che facevo sulla sigla TT (riferendomi mentalmente al Tourist Trophy dell'Isola di Man) non sia quella corretta: Dunlop con la sigla TT intende Track Technology.



    Veniamo alle gomme in sè e alla loro costruzione e tecnologia.....

    L'anteriore è caratterizzato da una 'DYNAMIC FRONT FORMULA', cioè un profilo rivisto e una nuova costruzione con l'obbiettivo di bilanciare lo sforzo del pilota sullo sterzo e l'aderenza in curva specialmente nella fase di entrata in curva a moto pinzate e inclinata.

    Il posteriore invece con tecnologia Ntec RT (dove RT sta per Road & Track, per ribadire ancora questa comprorietà di utilizzo di pista e strada) che ottimizza la pressione per dare un'aderenza e un impronta a terra massimizzata. La struttura stesso dello penumatico tra l'altro permette (nell'utilizzo pistaiolo, visto che per strada le pressioni da utilizzare sono SEMPRE quelle consigliate a libretto dal costruttore,solitamente 2.9 bar al posteriore) un abbassamento notevole della pressione che va da 1.5 a 1.9 (pressione a freddo), dove poi il pilota deciderà, magari partendo anche qua dal 50%, per aumentare l'impronta a terra fino a +24%... quindi da 1.7, 1.8 se abbassare o alzare ulteriormente in base a stile di guida, asfalto, temperatura e condizioni.

    Altra cosa che sicuramente rientra nel 50% track use è la tecnologia 'SV Tread' (sull'anteriore), cioè dove gli intagli, anzichè essere studiati per l'evacuazione dell'acqua verso l'esterno, sono utilizzati, aprendosi e chiudendosi durante il rotolamente e l'impronta a terra, per gestire la temperatura ottimizzando la dissipazione del calore.



    E dopo il 50-50 dichiarato per il gemello utilizzo stradale/pistaiolo, passiamo al 40-20-40, che non sono le misure di una clessidra, ma bensì la perceuntale di suddivisione delle mescole sulla superficie della gomma.



    Quindi partendo avremo centrale un 20% con mescola più robusta per utilizzo stradale anche sul dritto e ai lati un 40% di mescola più racing per le prestazioni in pista.

    A proposito della mescola, un altro punto importante di questa gomma, è la mancanza della silice nel compound, e anche questo fa pensare che il 50% pista forse sia un pò più preponderante e prepotente della divisione. Non c'è silice anche per un discorso di surriscaldamento eventuale durante l'utilizzo in pista, che però si traduce ovviamente in una gomma, che in caso di pioggia o condizioni 'avverse' su strada, ti porta a casa, ma andando a codice e facendo i bravi.
    Last edited by mito22; 20-03-18, 11:48.

  • #2
    Ed eccoci al giorno del test.....

    Sveglia presto.. doccia.. si scende e...... AZZO... bagnato a terra... ma almeno pare non piovere....




    Vabbè.... dobbiamo essere positivi.... Prendiamo pulmino Dunlop in direzione Circuito Monteblanco cercando tutti uno sprazzo di azzurro tra le nubi...

    Arriviamo in circuito (ormai famigliare, visto che da ottobre ci son venuto tre volte).... e niente.. tutto bagnato... speriamo....



    Ad accoglierci oltre al truck di assistenza Dunlop Racing al gran completo troviamo una bella fila di Kawasakine 400 verdi e nere.....





    Foto di gruppo.... manca solo Stefano Cordara...



    Ma recuperiamo con questa foto qua....

    stefano-cordara-kawasaki-400.jpg

    Trolley nel box e si va ad ascoltare il briefing per capire come saremo divisi e che faremo nella giornata.


    Gruppo C... gialli.... foto di gruppo..



    Quindi in pratica al mattino ci alterneremo con altri 4 tester in pista (15 minuti dentro e 15 minuti fuori) per otto turni, su moto supersportive e roadster (alternandole, cioè non utilizzando mai le moto appena rientrate, quindi con la possibilità di testare questa preannunciata velocità di riscaldamento.

    A vestirsi.....

    E attendiamo l'ok per iniziare.....

    Qualche foto delle moto......





    Cmq. cerco di non farvela troppo lunga....




    Inziamo dalle ROADSTER.... e siccome era ancora parecchio umido in terra.. mi dico... 'Vabbè entro con una moto comoda.... va che carina questa BMW R Nine T RACER... tipo Joe Bar Team..... prendo questa.....giusto da togliermi la ruggine di dosso ed entrare SOFT'.....



    COME NO....

    Ummadonna.... col mio 1.87 il manubrio era praticamente davanti al cupolino.... laggiù....... elettronica.. WHAT IS THIS....







    In pratica faccio 8-10 giri.... con poi velocità massima sotto i 220kmh... dove le altre moto fanno parecchio di più.....

    Esco.... capito nulla delle gomme ovviamente tranne che mi fan già male glia avambracci come avessi sollevato 4 sequoie....

    Mh......

    Nel mentre per fortuna la pista si sta asciugando.... piano piano....

    Ovviamente 15 minuti di pausa... tra parcheggia le moto, togli casco e guanti e paracostole, entri a bere un succo di frutta e 'GUYS.... 2 minutes'... olè....

    Però a questo giro si entra con le HYPERSPORT, vado 'a casa' BMW S1000RR.... eccoci.... (Le Hypersport disponibili per il workshop erano: Honda CBR 1000RR, BMW S1000RR e Yamaha R1 (2018)e BMW S1000R )... tengo mappa road 'casomai metto su race dopo'...


    Si va... bè ovviamente entro più a mio agio...... l'apripista (David Checa) fa 3 curve e poi si va a tutta.... a tutta quella che il cervello vedendo ancora chiazze scure di umido e un torrentello che attraversa la pista dopo la S da prima , dentro alla staccata in curva, mi permette....




    Inizio a capire un pò le gomme.... sebbene nel primo turno hypersport passo dal lampeggio arancione del traction sul cruscotto alla leva del freno che fa avanti e indietro in staccata.... piaaaaano.. delicati sui comandi..... puliti (il contrario di come mi piace guidare la BMW).. gomma molto tonda.... nel senso del profilo.... anche nelle S, si crea un movimento fluido e, anche coi controlli elettronici, pare che mostrino già una bella tenuta (ricordo asfalto umido e temperatura dell'aria di circa 10-11 gradi)....

    I turni iniziano ad alternarsi velocemente.... cambiando motoogni volta.

    Tra l'altro sulla BMW S1000RR c'era la possibilità sia di avere al posteriore lo SportSmart TT in misura 190/55 che 200/55 , su una pista come quella di Monteblanco, a mio gusto direi che si apprezza molto di più la gomma 'stretta' che quella da appoggione.

    Roadster, hypersport, roadster, hypersport..... daghe...

    Comunque.. sulle ROADSTER il nuovo Dunlop SportSmart TT è ovviamente una gomma esagerata, nel senso che sicuramente si arriva abbondatemente prima al limite della moto che della gomma...







    Dal secondo turno Hypersport provo a salire sulla R1 2018 (mh...preferivo la R1M)... e INVECE...... CAVOLO.... ma è davvero la base? Ma è cambiata davvero? Ragazzi.. che mezzo.... che salto han fatto? Che manco sapevo avessero fatto modifiche colorazione a parte.... CHE GRAN MOTO.... ne parlavo proprio ieri con Fabrizio Lai e anche lui mi fa 'ma hai sentito come è cambiata e come va bene?'



    Bè.... seduta alta, sospensioni belle sostenute, blipper...... bene..visto che mi sono sempre trovato bene con la R1...si entra... e dopo le consigliate 3-4 curve (ma siccome ancora non è perfettamente asciutto, almeno guardandolo) facciamo anche 5-6 si va... e eccoci.... eccole... le DUNLOP.... bella tenuta, appoggio di fiducia anche facendo ben lavorare le spalle e il traction.... moto GRANITICA in frenata (sempre coi limiti del pilota e di quella vocina che dice 'non lanciarla.. frena un pò prima va').... gomma davvero stabile che ti permette grandi staccate.
    Altra cosa che ho notato e che qualcuno può vedere come un difetto (bè sicuramente su strada non è forse il top) è che specialmente su un circuito come quellodi Monteblanco, dove la parola LISCIO si può riferire solo al ballo o al tipo di acqua del ristorante) le gomme, vabbè ovviamente in special modo l'anteriore, trasmette molto le asperità alle braccia. Ovviamente la carcassa rigida....permette si l'utilizzo di pressioni basse ma ovviamente le buchettine te le fa sentire....
    Anche se, a mio gusto personale, visto poi l'indirizzo di questo pneumatico (Sportivo stradale/ pistaiolo), piace, mi piace sentire dove passano le gomme.

    Dopo il sesto turno in pista PURTROPPO (a dire il vero avevo ancora le braccia dure dal primo turno con la BMW da lungolago) inizia a piovere, anche se praticamente pareva piovesse ovunque tranne che in circuito... e quindi, tutti fermi ai box..... si saltano gli ultimi due turni... avrei provato il CBR 1000RR.



    Pranzo.... il pomeriggio ci aspetta la BAGARRE sul pistino corto con le Ninja 400... dove proveremo copertura 150 e 140 al posteriore.
    Last edited by mito22; 25-03-18, 22:36.

    Comment


    • #3
      Dopo lauto pranzo......

      FORTUNATAMENTE il tempo si rasserena... anche se tutt'attorno si vede grigio....

      Scendiamo a prendere i motoretti verdi... e ci portano sul pistino piccolo 'LIBERI TUTTI'....

      In pratica questo workshop consiste..... non so come dirvelo... è difficile da spiegare..... come dire... entrare in moto e girare ... punto...

      Ovviamente con un occhio e un orecchio alle gomme.

      2 giri dietro all'apri pista e poi via.....

      Parto ultimo e diciamo che i miei 88 kg da vestire su motoretti come questo, unito ai tre cagnacci dalla gran manetta che ho davanti non aiutano....





      Cmq... divertimento... allo stato puro.... Le gomme... Bè che ve lo dico a fare....ovviamente molto esagerate per la moto, giù a grattare pedane e stivali..... agilità... col 110 e 150? Ve lo dico? DIVERTIMENTO...... tutti usciamo con un sorrisone....

      15 minuti di pausa (sempre per il discorso di far raffreddare le gomme per ripartire e farle scaldare in 3 curve.. con queste forse anche 2.... e via...



      Purtroppo dopo pochi giri del secondo turno (i turni previsti erano 3, 2 con la 150 al posteriore e ultimocon la 140) le gocce di pioggia iniziano a farsi vedere ben bene e sentire sul casco..... quindi dopo un paio di giri dove sempre quella magica vocina da dentro il casco diceva 'che dobbiamo fare' combattuta con l'altra del 'vabbè mica uscirai tu per primo...'.... vedo i tre pirati che mi stavano davanti rientrare 'ai box'.... e niente....acquazzone, di pochi minuti, ma tutto bagnato.

      Giornata finita.

      QUINDI..... evitandovi il rientro... il casino per arrivare all'auto visto che linate era chiuso e io l'avevo nel parcheggio interno e pioveva che *** la mandava......

      Sotto con le domande.... provo a rispondere....

      La prima.... LE MONTEREI SULLA MIA MOTO?

      Certo che si, per come concepisco l'andare su strada con una sportiva, sicuramente sarebbero in pole position nella scelta (e,per la seconda domanda, si, ok... sulla pioggia non sono il top, ma a quasi 40 anni mica devo uscire a prendere acqua).

      Andrea Scaliti di Dunlop (responsabile PR e Comunicazione)

      Ci racconta un pò le nuove Dunlop Sportsmart TT



      Attendo anche le vostre sensazioni quando le proverete.
      Last edited by mito22; 27-03-18, 23:43.

      Comment


      • #4
        Ma che lussooooooo certo che Dunlop vi sa coccolare per bene...ma quel berretto si trova in commercio?

        Comment


        • #5
          wow ammazza Dave sei stato ultra preciso nella descrizione di queste Dunlop, alla faccia della anticipazione!
          Adesso però sono proprio curiosa di sentire i tuoi pareri dopo averle testate!

          Comment


          • #6
            dai finisci anche gli altri due post che ho già pronta la domanda cattiva

            Comment


            • #7
              Originally posted by doc67 View Post
              Ma che lussooooooo certo che Dunlop vi sa coccolare per bene...ma quel berretto si trova in commercio?
              scherzi? e' opera nostra quella! esclusiva ddg!

              Comment


              • #8
                O *****..me lo sono perso lo voglio

                Comment


                • #9
                  Originally posted by mito22 View Post

                  Innanzitutto non sono NUOVE.... nel senso che non è una evoluzione di una gomma, già presente in listino Dunlop, ma è prorpio un nuovo penumatico che si va ad inserire in un posto 'vacante' nel listino moto e più precisamente tra il Dunlop SportMax 2 Max (visto come STRADALE e utilizzo occasionale in pista) e il Dunlop GP Racer D212 E (dove l'utilizzo è prettamente pistaiolo e limitatamente stradale).
                  quindi sono o non son nuove?

                  Comment


                  • #10
                    Mi segno che mi interessano. Dai boss butta giù la recensione

                    Comment


                    • #11
                      mi segno, interessatissimo (spero abbiate scannato anche in strada )
                      sigpicNo signor agente, non stavo correndo è che la moto romba:gaen:

                      Comment


                      • #12
                        bon..

                        a parti ridarti del pirla anche di qui .. visto che passi da linate, che è più o meno a 5 minuti da casa mia, e non avvisi per farci un cappuccio insieme.

                        passiamo alle cose serie..

                        settimana prox riattivo la Hyper ...e dovro cambiare gomme... con le pirelli supercorsa ero nel panico più totale perchè la moto non le mandava in temperatura MAI... a meno di nonfare un passo alpino a velocità warp... allora andavano in temperatura dopo almeno 10 minuti di tirone e non dovevi fare più di tre curve rilassato perchè altrimenti dovevi ricominciare tutto da capo... adesso ho le diablo rosso III paticamnete finite.. dopo circa 4000 km... che vanno in temperatura molto prima... ma comunque oltre un certo angolo di piega, con una moto come la hyper che ha il baricentro alto, perdono "pressione" e tendono a essere meno precise....
                        mi piacerebbe provare altro... queste dunlop sono della famiglia "agili da paura e quindi la moto sembra sempre in equilibrio precario" ( cè chi lo considera un pregio ) o sono più sul fronte "violentami pure tanto io da questa traiettoria non mi muovo "??


                        +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+




                        Comment


                        • #13
                          Originally posted by doc67 View Post
                          Ma che lussooooooo certo che Dunlop vi sa coccolare per bene...ma quel berretto si trova in commercio?
                          Bisogna chiedere a Dunlop

                          Originally posted by Larsen_EE View Post

                          scherzi? e' opera nostra quella! esclusiva ddg!
                          Si questo diciamo che l'ha fatto DDG.... però sai mai che li faccia anche Dunlop, ora che li tocca con mano!

                          Originally posted by siela46 View Post

                          quindi sono o non son nuove?
                          Ah ah.... ok.... era per farvi capire che non sono le NUOVE SportSmart TT.... o evoluzione di uno penumatico già in gamma... ma il primo della sua specie....

                          Comment


                          • #14
                            Originally posted by mito22 View Post

                            Bisogna chiedere a Dunlop


                            E dammi un contatto

                            Comment


                            • #15
                              ao' va che se li fanno voglio le royalties eh!

                              Comment

                              Working...
                              X